3.2 C
Venezia
lunedì 06 Dicembre 2021

Fusina, inaugurate le nuove banchine

HomeLido di VeneziaFusina, inaugurate le nuove banchine
la notizia dopo la pubblicità

Fusina venezia

Mose a parte, sono state inaugurate proprio mercoledì 4 giugno le nuove banchine del Porto di Venezia, a Fusina. Il nuovo terminal è sorto per far attraccare le navi e i traghetti che trasportano passeggeri, camion, auto, moto e roulotte.

All’inaugurazione erano presenti il comandante del Porto, l’ammiraglio Tiberio Piattelli e il presidente dell’Autorità Portuale, Paolo Costa. Avrebbero dovuto partecipare anche alcuni nomi importanti tra cui molti degli arrestati per lo scandalo Mose.

Il terminal è stato possibile grazie all’apporto finanziario di Venice Ro-Port Mos, un consorzio di imprese capitanato dal gruppo Mantovani, lo stesso che controlla il Consorzio Venezia Nuova, concessionario unico del Mose.

La neo stazione, dotata di una darsena con due banchine, alle quali se ne aggiungeranno altre due l’anno prossimo, servirà a far entrare le navi in laguna, non più dalla bocca di porto del Lido, ma da quella di Malamocco.

Sarà Gianfranco Zoletto, presidente di Venice Ro-Port MoS a gestire il terminal, pagando una concessione al Porto per 40 anni. È stato stimato che potrà accogliere oltre mille traghetti all’anno e vi saranno anche collegamenti ferroviari e stradali, ora in via di completamento.

Costa ha inoltre voluto precisare che ‘’questo terminal toglie da subito dal bacino di San Marco 400 passaggi di traghetti all’anno e centinaia di auto e camion che fino a ieri dovevano raggiungere la stazione Marittima a San Basilio’’, dimostrazione del fatto ‘’vogliamo salvaguardare il bacino di San Marco dal passaggio di queste navi, comprese quelle da crociera che, potranno raggiungere la Marittima in breve tempo e senza pregiudicare gli altri traffici, basta che ci diano la possibilità di scavare il canale Contorta e di ripristinare la morfologia lagunare con i fanghi che verranno scavati’’.

Redazione

[06/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

Le sirene esistono? Ecco un video reale di pescatori per farvi riflettere e decidere (video non manipolato)

Le sirene sono personaggi leggendari che hanno sempre accompagnato la mitologia di tutte le culture. In tempi moderni la questione si è ulteriormente arricchita grazie all'avvento di telecamere più economiche, così sono cominciati a circolare sedicenti video che le riprendevano. Le sirene...

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

Quando i no vax finiscono in ospedale e cambiano idea sul vaccino. Di Andreina Corso

Aumentano di giorno in giorno le persone contrarie al vaccino, colpite dal Covid, che dopo un’esperienza ospedaliera traumatica scelgono di vaccinarsi e cercano di convincere gli altri a fare altrettanto. Quando la malattia ancora non ti tocca, quando ti è sconosciuta la...

“Venezia non è più in pericolo??” Decisione Unesco incredibile. Lettere

I TURISTI continuano a soffocare Venezia senza alcuna limitazione, specie quelli pendolari che sbarcano con barche “Gran Turismo” col benestare del sindaco che ad oggi non ha posto in essere alcun limite. Anzi, pare interessato a far “assaltare” la città da...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...