COMMENTA QUESTO FATTO
 

Festa del Santo a Padova, record di presenze

La città di Padova ha accolto con grandissimo affetto e partecipazione la Festa del Santo con numeri al di sopra di ogni attesa.

Ieri, complice la presenza di Frate Sole che ha benedetto la giornata, dal pomeriggio decine di migliaia di pellegrini hanno atteso l’uscita della Statua del Santo per la Solenne Processione. Se già dal mattino si intuiva un notevole afflusso, è stato appunto dalle prime ore del pomeriggio che in Piazza del Santo e nelle strade riservate al percorso della Processione le folle di persone si sono assiepate in un crescendo quasi di minuto in minuto, testimoniando il loro amore e la loro devozione verso questo Santo universale.

Un simile numero di presenze non poteva non portare un afflusso record alla Cappella delle Reliquie nella giornata di ieri: 16.970 passaggi conteggiati dal contapersone. (Più del doppio rispetto ai passaggi della Festa del Santo 2018).

Solo ieri gruppi da Portogallo, Slovacchia, Francia, Romania, Croazia, Olanda, Serbia, Cecoslovacchia, Lituania, Svizzera, Bosnia, Grecia, Spagna. E ancora Colombia, Brasile, Honduras; Russia; Australia; Canada e Stati Uniti; Israele; Laos, Corea.
Tutto il mondo è praticamente giunto sino a Padova per salutare frate Antonio.

Oltre 60 mila quindi i passaggi alla Cappella del Tesoro dall’inizio della Tredicina 2019 a cui si assommano le persone giunte ieri al Santuario e tutte le persone che hanno atteso e seguito la Processione in città, portando ad una stima di presenze di oltre 90mila persone.

Ma la Festa del Santo prosegue anche nei prossimi giorni: domenica 16 giugno è la domenica riservata al Pellegrinaggio degli Etio-Eritrei; circa un migliaio di devoti è atteso in Basilica sin dalle prime ore del mattino. Celebreranno la Santa Messa delle ore 12.15 e si tratterranno nei Chiostri per tutta la giornata, come è loro consuetudine.

(foto: fr. Andrea Vaona – Basilica del Santo)

 
ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000
 

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here