domenica 16 Gennaio 2022
2.4 C
Venezia

Festa del Santo a Padova, record di presenze

HomeLa FestaFesta del Santo a Padova, record di presenze

Festa del Santo a Padova, record di presenze

La città di Padova ha accolto con grandissimo affetto e partecipazione la Festa del Santo con numeri al di sopra di ogni attesa.

Ieri, complice la presenza di Frate Sole che ha benedetto la giornata, dal pomeriggio decine di migliaia di pellegrini hanno atteso l’uscita della Statua del Santo per la Solenne Processione. Se già dal mattino si intuiva un notevole afflusso, è stato appunto dalle prime ore del pomeriggio che in Piazza del Santo e nelle strade riservate al percorso della Processione le folle di persone si sono assiepate in un crescendo quasi di minuto in minuto, testimoniando il loro amore e la loro devozione verso questo Santo universale.

Un simile numero di presenze non poteva non portare un afflusso record alla Cappella delle Reliquie nella giornata di ieri: 16.970 passaggi conteggiati dal contapersone. (Più del doppio rispetto ai passaggi della Festa del Santo 2018).

Solo ieri gruppi da Portogallo, Slovacchia, Francia, Romania, Croazia, Olanda, Serbia, Cecoslovacchia, Lituania, Svizzera, Bosnia, Grecia, Spagna. E ancora Colombia, Brasile, Honduras; Russia; Australia; Canada e Stati Uniti; Israele; Laos, Corea.
Tutto il mondo è praticamente giunto sino a Padova per salutare frate Antonio.

Oltre 60 mila quindi i passaggi alla Cappella del Tesoro dall’inizio della Tredicina 2019 a cui si assommano le persone giunte ieri al Santuario e tutte le persone che hanno atteso e seguito la Processione in città, portando ad una stima di presenze di oltre 90mila persone.

Ma la Festa del Santo prosegue anche nei prossimi giorni: domenica 16 giugno è la domenica riservata al Pellegrinaggio degli Etio-Eritrei; circa un migliaio di devoti è atteso in Basilica sin dalle prime ore del mattino. Celebreranno la Santa Messa delle ore 12.15 e si tratterranno nei Chiostri per tutta la giornata, come è loro consuetudine.

(foto: fr. Andrea Vaona – Basilica del Santo)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Dottoressa Maria Elena De Bellis sospesa per no al vaccino: 1500 assistiti devono cambiare medico

Dottoressa Maria Elena De Bellis, una professionista stimata alla quale i suoi 1500 assistiti si sono sempre affidati con fiducia. Sarà difficile per i suoi pazienti rinunciare a un rapporto solido e rassicurante, instaurato in un tempo di reciproco affidamento. Eppure quell’ambulatorio...

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

Venezia: da oggi mascherine all’aperto in certe aree. Ecco dove

Venezia: allargamento dell’obbligo dell’uso di mascherine all'aperto alle aree della movida e nelle piazze. Dal 6 dicembre Green Pass obbligatorio fin dai pontili degli imbarcaderi per favorire i controlli a campione

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

Ovovia, il Comune di Venezia vuole i danni (video della traversata)

L’Ovovia del Ponte di Calatrava e la sua rimozione: il Comune chiama in causa per danni i progettisti e le imprese costruttrici.

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

Il Natale che verrà: con nuovo picco di contagi priorità a salute o economia?

Caro amico ti scrivo. Tra poco sarà periodo pre-natalizio: con i numeri in continua salita priorità all'economia o ad eventuali prescrizioni?