Facebook, che fai, mi (pre)cacci?

ultimo aggiornamento: 10/04/2017 ore 05:05

340

facebook logo mi piace condivisioni

Facebook mi ha ieri sospeso (bannato,in gergo social) 24 h per avere definito (sulla questione Siria) i vertici ueisti “me*de al servizio degli Usa”… senza darmi alcuna possibilità di “ricorso” o di spiegazione, a 20 secondi dalla pubblicazione del mio post sono stato “oscurato” in rete !!

Evidentemente ero “sotto controllo” da prima, visto che nessun utente può aver aver avuto il tempo di “indignarsi” per il mio pepato e crudo commento nei riguardi dei “vertici ueisti” .


Peraltro mi sembra megalomane ipotizzare che un Gentiloni, una Merkel od Hollande possano visionare quanto di male penso scrivendo su di loro.. forse un Alfano od una Mogherini (impegnati nella occasione incriminata) si sarebbero potuti risentire come “chiamati in causa quali parti attive”.. non lo saprò forse mai !!

Quello che è certo è il comportamento “etico e funzionale ” di Facebook che, nella applicazione delle proprie famose “regole”, mi lascia perlomeno perplesso…

Relativamente al mio caso, ammetto che aver associato la qualificazione di “me*de” (mi scusino i lettori per la quasi volgarità) ai “vertici ueisti” è solo un rafforzativo (esplicativo) che contraddistingue i “capi dello UEismo”, quindi forse era inutile inserirlo nella frase… volevo solo ribadire il concetto, magari estendendolo a quanti (media e social compresi) vanno appresso ai “signori di Bruxelles” !!


Inoltre tali rappresentanti e sostenitori dello “UEismo”, vertici o base che siano, non risparmiano certo offese a quanti non la pensino come loro sulla Siria o su altre tematiche..

Facebook evidentemente non controlla i post degli ueisti (e dei loro “alleati”) che, quotidianamente, vomitano insulti, offese e pure minacce nei confronti di quanti vengono spregiativamente etichettati come “populisti, xenofobi, razzisti, antisemiti.. fascisti e nazisti”… e non risponda (cosa da escludere) che io non ho “segnalato” tali eccessi, perché il sottoscritto non “segnala” niente e nessuno in quanto sostenitore della “libertà assoluta sul web”.

Ripeto, sono stato bloccato pochi secondi dopo la pubblicazione del post sulla Siria, pepato lo riconfermo, ma contenente un giudizio “politico” non personale.. ho inteso (come da allegato) ribadire che i vertici UE riunitisi per la ennesima condanna del legittimo governo siriano di Assad, altro non hanno fatto altro che proseguire lungo la strada intrapresa dagli Usa di BombObama ed oggi proseguita pure da Trump : Assad è un criminale e deve essere destituito, con le buone o le cattive !!

Ed io, coerentemente e sapendo cosa scrivo, ripeto ai lettori : gli ueisti ed i loro padroni Usa “hanno fatto i conti senza l’oste”!!

Grazie per l’attenzione

Vincenzo Mannello

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here