Ex Ospedale Al Mare del Lido di Venezia, continuano i lavori

ultimo aggiornamento: 15/03/2015 ore 17:50

189

Ex Ospedale Al Mare del Lido di Venezia

All’ex Ospedale Al Mare del Lido di Venezia continuano i lavori in corso. Oggi, dopo una serie di sopralluoghi e di incontri tecnici presso la Direzione LL.PP. del Comune, c’è il cronoprogramma per i lavori di messa in sicurezza dell’ex istituto del Lido. La conferma arriva dalla Direzione Lavori Pubblici del Comune di Venezia.

Per eseguire l’intervento di messa in sicurezza, la Beni Stabili Property Service Spa, responsabile dei lavori che opera in nome e per conto della Cassa Depositi e Prestiti, proprietaria dell’immobile, ha fatto istanza agli uffici comunali di una ulteriore proroga di 20 giorni per la chiusura di via dell’Ospizio Marino.


Il motivo della richiesta è che dovrà essere realizzato un ponteggio che non potrà essere montato in aderenza al fabbricato, per evidenti motivi di sicurezza delle maestranze, e che quindi occuperà parte della carreggiata. L’inizio dei lavori sarà il 16 marzo e la conclusione presumibilmente il 4 aprile.

Al termine dell’intervento di messa in sicurezza, la strada potrà essere percorribile a senso unico alternato.

Redazione


15/03/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Una persona ha commentato

  1. Sono stato oggi nell’area dell’ex ospedale, una vergogna, un orribile stato d’abbandono di una realtà che era e che poteva continuare ad essere un’eccellenza.
    La cosa che mi ha fatto più male è stato il vedere il cartello “sito contaminato”: ma da cosa?
    Ho avuto la fortuna di far parte della commissione che valutò a suo tempo la trasformazione della struttura: non c’era nessuna area contaminata!! Solo una pretestuosa presenza di gasolio sotto un vecchio serbatoio, cosa peraltro normale .

Please enter your comment!
Please enter your name here