mercoledì 19 Gennaio 2022
0.6 C
Venezia

Espulso il palestinese che si è tuffato dal Ponte degli Scalzi di Venezia

HomeStranieri violentiEspulso il palestinese che si è tuffato dal Ponte degli Scalzi di Venezia

Espulso il palestinese che si è tuffato dal Ponte degli Scalzi, che ha rubato un borsello ad un turista, ed altro ancora.
La Polizia di Stato di Venezia, grazie all’attività dell’Ufficio Immigrazione della Questura, in esecuzione di un Ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale in ottemperanza al provvedimento di espulsione emanato dal Prefetto di Venezia, ha infatti accompagnato lunedì 16 agosto presso il C.P.R. (Centro per Rimpatri) di Gradisca d’Isonzo (GO) il cittadino palestinese: H.N.G. , classe 1989.
L’uomo era noto alle forze dell’ordine già dal lontano 2003, da quando si era infatti reso responsabile di vari reati e condotte illecite in totale disprezzo delle norme di civile convivenza ed inserimento sociale, ed essendo stato arrestato più volte per reati contro la pubblica incolumità.

Il cittadino palestinese era stato respinto dalla frontiera austriaca in data 04.08.2021, dopo essere giunto presso lo scalo dell’aeroporto di Venezia, ed era riuscito a far perdere le sue tracce, fino a quando il 10 agosto si era reso autore del gravissimo episodio di gettarsi dal Ponte degli Scalzi, gesto che aveva creato un forte eco mediatico ed aveva causato indiscutibili rischi per l’incolumità di terze persone.

Il soggetto era stato poi arrestato il 16 agosto dalla Polizia Locale poiché autore di un furto per il quale aveva optato per il patteggiamento in sede di rito direttissimo.

In data 17.08.2021, in ottemperanza al provvedimento di espulsione emanato dal Prefetto di Venezia ed in esecuzione di un Ordine del Questore, H.N.G. è stato accompagnato dagli agenti della Polizia Locale di Venezia presso il C.P.R. di Gradisca d’Isonzo per essere allontanato dal territorio nazionale.

Vedi anche:

Dopo il pazzo tuffo dal Ponte degli Scalzi, ruba un borsello con 6.000 euro

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

2 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. H.N.G. è stato accompagnato dagli agenti della Polizia Locale di Venezia presso il C.P.R. di Gradisca d’Isonzo per essere allontanato dal territorio nazionale.
    Mi piacerebbe sapere quanto efficaci sono questi allontanamenti visto che, capita sovente, questi personaggi spesso tornano alla ribalta in quanto tornano a delinquere. Forse questo sistema ha delle falle?!

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto?

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando sulle sue gambe ma dopo poche ore è spirata. F.C., signora di 52 anni residente a Lido, mercoledì...

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

Venditori abusivi e forze di polizia, il dibattito dei nostri lettori

Questo articolo qui sotto ha avuto la capacità di aprire un acceso dibattito tra alcuni nostri lettori in merito alla questione dei venditori ambulanti abusivi a Venezia. Tutte le posizioni sono rispettabili e dettate da valutazioni personali di logica e di coscienza...

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...

Malore improvviso: muore a 52 anni mentre parla col collega

Malore improvviso mentre parla con un collega. Una circostanza apparentemente inoffensiva e priva di pericoli che però, in questo caso, non ha egualmente lasciato scampo alla vittima. Luca Cogno aveva 52 anni e venerdì mattina si è sentito male mentre stava conversando...