COMMENTA QUESTO FATTO
 

Santa Maria Maggiore ad alta tensione. Aggressioni con sputi e urina addosso agli operatori

E’ stato arrestato e portato in carcere l’uomo che nel luglio scorso violentò una giovane straniera a Venezia, dopo averla drogata.
La donna, residente a Trieste, era stata attirata nella città lagunare con un annuncio di lavoro on line. Giunta sul luogo dell’incontro, era stata stordita e poi abusata dall’uomo.

L’ordinanza di custodia in carcere, al termine dell’indagine coordinata dalla procura di Venezia, è stata eseguita dalla Polizia di Stato Trieste.
La vittima aveva presentato denuncia una volta rientrata nel capoluogo giuliano.

Gli investigatori non escludono che l’uomo sia il responsabile di altri fatti analoghi, e stanno cercando riscontri di questo modus operandi in altri episodi di violenza sessuale.

I dettagli dell’operazione saranno illustrati domani dalla Procura della Repubblica di Venezia.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here