lunedì 17 Gennaio 2022
2.6 C
Venezia

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Homemorte improvvisaDramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

Il dramma a Passarella di Sopra, frazione di San Donà.
Nel campetto da calcio si stanno divertendo ragazzi di 16-17 anni.
Christian Bottan, 17 anni, iscritto alla quarta dell’istituto commerciale Alberti, improvvisamente, mentre sta correndo, va a terra e non si muove più.
Sono secondi drammatici. Il ragazzo ha perso conoscenza. Tutti accorrono, il padre di uno dei ragazzi arriva con un defibrillatore. Tutto pare inutile.
Arriva un’autoambulanza. Ora sono sanitari a dare soccorso al ragazzo che però non riprende conoscenza.
Nel frattempo di corsa arrivano anche i genitori a partecipare a quel dolore straziante.
Le manovre rianimatorie durano per quasi un’ora ma non sortiranno alcun effetto: purtroppo viene dichiarato il decesso del ragazzo.

Christian Bottan, 17 anni, residente in via Riviera Sile a Caposile, frazione di Musile di Piave, era figlio unico, lascia una sofferenza immensa con la sua scomparsa.
Le partitelle a calcio erano la passione sua e dei suoi compagni-amici. Ora tutti porteranno con sé un dolore indelebile di questa tragedia.
Sul posto sono arrivati anche i carabinieri di San Donà per gli accertamenti.
Su referto viene riportato che si trattava di una giornata molto afosa e che alle 15.30, al momento del dramma, c’era un caldo insopportabile.
Le informazioni anamnestiche riferiscono che il ragazzo avrebbe sofferto di una qualche patologia di tipo cardiologico (che non gli impediva di giocare a calcio evidentemente).
Ma qui si entra nel campo di competenza dei medici, così come la pertinenza del magistrato di turno è l’unica competente per dire se sarà necessaria un’autopsia.

E, in ogni caso, nessuna risposta servirà a lenire il dolore immenso dei genitori. Così come quello degli amici rimasti sconvolti dalla tragedia.
La Società Sportiva Musile Mille ha pubblicato un post di condoglianze verso la famiglia di Christian Bottan “Un ragazzo innamorato del calcio“.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione Venezia
Dalla redazione di Venezia. Per comunicare una segnalazione: [email protected]

17 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

    • ho trovato ora la notizia sulla vaccinazione. Ma poco cambia. Aveva un problema cardiaco, probabilmente è stato ovviamente quello. l’autopsia lo stabilirà

      • massi… se era stato vaccinato pur avendo un problema cardiaco POCO CAMBIA !
        massi…. dopotutto anche l’Agenzia Europea per i Medicinali HA DOVUTO riconoscere che vi è un “Possibile collegamento a casi molto rari di miocardite e pericardite con Pfizer e Moderna”
        massi… avanti tutta

  1. E allora, se davvero già soffriva di miocardite, è responsabile il medico che gli consentiva di praticare lo sport del calcio.

    • E” una prima ipotesi. Oggi col vaccino il quadro si fa più complesso…. L’Agenzia Europea per i Medicinali ha riconosciuto che vi è un “Possibile collegamento a casi molto rari di miocardite e pericardite con Pfizer e Moderna”. Se il ragazzo fosse stato vaccinato con uno dei suddetti vaccini questa morte potrebbe dare informazioni utili sugli effetti avversi dei NEW WAX. In Israele ci sono stati 275 casi di miocardite da vaccini sperimentali come questi.

  2. Dunque era stato vaccinano!! Come Bristot, Michele di amici…..E il signor Giorgio dice che non c’è correlazione???? L omertà che vi portate dietro diventi la vostra tomba! Finirà all’inferno

  3. i medici diranno come da protocollo “esclusa correlazione da vaccino” povero ragazzo perchè ti sei vaccinato. Maledetti

  4. Nessuna correlazione col vaccino!. Se gli fosse successo l’anno scorso sarebbe un morto di covid, ora invece il vaccino non centra niente.

  5. Sicuramente è stata colpa di un non vaccinato asintomatico che l’ha infettato e l’ha ucciso.
    Mica è stato il vaccino, chi lo pensa è un complottista e pure nazifascista‍♂️‍♂️

    • Anche ci fosse credo non si saprebbe mai! Mi risulta che i dati sanitari non sono di pubblico dominio pertanto lo Stato può decidere come usare la statistica nel modo a lui più consono, così come usare i presunti farmaci sperimentali NEW – WAX in accordo con le multinazionali del farmaco. Certo che se soprattutto tanti medici, infermieri e personale sanitario rifugge il trattamento (a costo di perdere il lavoro e lo stipendio) porta a chiedersi attentamento a cosa c’è dietro le quinte.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Venezia affollata: altri 50mila. Ancora trasporti in difficoltà

"Mamma ma Venezia è sempre così affollata...?". La mamma cerca una risposta che abbia una logica, ma la risposta la possiamo dare noi: "Sì tesoro, praticamente sempre e peggiora di sabato e domenica". La scena viene colta andando verso i Gesuiti tra...

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto?

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

“Nessun veneziano che conosco tornerebbe a vivere a Venezia”. Lettere

In risposta alla lettera “Venezia è ingorda di denaro. Sarebbe l’ora di un progetto sostenibile”. Mi si spezza il cuore ogni volta che vado a Venezia. La mia città dove sono nata e cresciuta e che amo profondamente. Vivo in terraferma da...

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

C’è chi abusa del nome di Venezia per riempirsi le tasche mentre “schiavi” lavorano per loro. Lettere

Passavo per Campo Santo Stefano attirata dalla bella musica classica sparata a tutto volume. Ho scorto un banchetto addobbato con fiori e circondato da uomini in tuxedo e donne in abiti d'atelier. Dapprima pensai fosse una sorta di celebrazione dell'antistante Istituto...

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

Venezia. Match tra turiste ubriache per la pantegana. Vince l’animalista per ko tecnico alla 1a ripresa

Il video riporta una scena che si è svolta questa notte a Venezia, nello spiazzo dietro Rialto, di fronte al Fontego. Due ragazze, pare inglesi, sono al culmine di una bella serata, a quanto pare anche ben "allegre". Improvvisamente nasce una discordia....

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto?

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

“Cucina veneziana? Bangladesh. Negozi? Cinesi. Ma quale nostra ‘economia fiorente’ del turismo?”. Lettere

In risposta alla lettera: “Nessun veneziano che conosco tornerebbe a vivere a Venezia”. Ristoranti con cucina veneziana? Cuochi e camerieri Bangladesh. Negozi souvenir? Ancora Bangladesh e/o cinesi. Commesse attività commerciali? Ragazze dell’est Europa, e per piacere non ditemi che i nostri...

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...