Dracula al Teatro Nuovo di Verona di e con Sergio Rubini e Luigi Lo Cascio

ultimo aggiornamento: 29/01/2020 ore 15:58

98

Dracula al Teatro Nuovo di Verona, di e con Sergio Rubini e Luigi Lo Cascio

Dracula è un mito immortale che ha vissuto e vive di centinaia di trasposizioni.

Da martedì 28 gennaio fino a sabato 1 febbraio, sarà in scena al Teatro Nuovo di Verona, la versione di Carla Cavalluzzi e Sergio Rubini.


Protagonista lo stesso Rubini che torna a recitare con Luigi Lo Cascio dopo il successo di Delitto/Castigo del 2019.

Inutile raccontare nuovamente la trama del capolavoro di Bram Stoker, l’incontro tra il giovane procuratore londinese Jonathan Harker e il Conte di Transilvania intenzionato ad acquistare proprietà nella terra della Corona inglese. Un incontro che è un viaggio verso l’ignoto ma soprattutto un viaggio interiore.

L’orrore che proverà Harker, calato in un clima di illusione, finirà per inghiottirlo, destabilizzando ogni sua certezza. Tra lupi che ululano, grandi banchi di foschia e croci ai bordi delle strade, è il sonoro a farla da padrone. Un sonoro che plasma gli stati d’animo tra sogno e realtà.


Uno spettacolo che conduce gli spettatori nella dimensione in cui, il buio prevale sulla luce. E il buio si sa, è il luogo da cui esce la bestia che azzanna e uccide, un luogo malato da cui è impossibile uscire vivi.

Oltre a Luigi Lo Cascio e Sergio Rubini che cura anche la regia, in scena, anche Lorenzo Lavia, Roberto Salemi, Geno Diana e Alice Bertini.

Per ulteriori informazioni tel. 0458006100
www.ilgrandeteatro.comune.verona.it

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here