-1.9 C
Venezia
giovedì 28 Gennaio 2021

Dall’Italia. Ha tentato di uccidere la ex due volte, ora è libero. “Questa volta ce la farà”

Home Dall' Italia Dall'Italia. Ha tentato di uccidere la ex due volte, ora è libero. "Questa volta ce la farà"
sponsor

Dall'Italia. Ha tentato di uccidere la ex due volte, ora è libero. "Questa volta ce la farà"

sponsor

“Ha tentato di assassinarmi due volte, ora è libero: mi aspetto di essere uccisa da un momento all’altro. La mia vita è finita”.

commercial

Due tentativi di omicidio verso la donna che aveva chiuso la relazione, il secondo – è questo è clamoroso – organizzato addirittura in stato di detenzione, pianificando il tutto e pagando il compagno di cella. Ciò nonostante, dalla condanna precedente è uscito anticipatamente “per buona condotta”.

La storia raccontata da La Nuova oggi in edicola è estremamente inquietante.

Nell’articolo a firma di Niccolò Zancanferrara tutti i pericoli e le incongruenze di un sistema che, nonostante anche recenti provvedimenti, sembra non tutelare sufficientemente le donne esposte al rischio di femminicidio.

Ferrara: prosciolto anche dopo aver provato ad assoldare un killer. La donna: «Vivo segregata»
Sopravvissuta due volte al suo ex
«È tornato libero, ora mi ucciderà»

Il suo nome è Lucia (il nome completo è riportato sul quotidiano) e forse sarà lei la prossima donna uccisa da un uomo.

«Non so quanti giorni mi restano, se qualche ora o qualche mese. Aspetto come una malata terminale. Mi manca il futuro, vivo senza la possibilità di condividere il tempo con gli altri esseri umani. Avevo fatto costruire questo porticato davanti a casa, perché ci tenevo tanto a cenare fuori con gli amici nelle sere d’estate, e invece…».

Allarmi perimetrali. Telecamere puntate. Porte e finestre blindate. «Giro con lo spray al peperoncino attaccato al collo, esco con gli occhiali scuri per paura che mi venga lanciato addosso dell’acido. Ogni volta che vado da qualche parte devo chiamare con un’ora di anticipo i carabinieri. Loro mi seguono sempre, per quanto gli è possibile. Voglio ringraziarli con tutto il cuore per ciò che stanno facendo».

Già due volte la signora Lucia doveva essere morta. Ma adesso l’uomo che ha provato ad ucciderla con le sue mani, l’uomo che mentre era in carcere ha pagato venticinquemila euro più un trattore e un’auto, perché qualcun altro facesse il lavoro al posto suo, adesso quell’uomo è tornato in libertà.

Vive nella Bassa a quattro chilometri dalla cascina con il cancello blindato, il porticato sgombro e le finestre tutte chiuse. Non può avvicinarsi. È ritenuto pericoloso. Ma è stato prosciolto dal secondo tentato omicidio. Perché, c’è scritto nella sentenza, secondo l’articolo 115 del codice penale: «Il fatto è stato ricondotto non già nella figura del tentato omicidio, bensì del “quasi delitto”». Quasi.

Eppure… È stato provato che lui volesse ammazzarla ancora. Sì, ha pagato il compagno di cella, un bulgaro di nome Radev S. D., perché organizzasse l’omicidio.

Sì, è stato intercettato mentre diceva al bulgaro frasi come questa: «Io spero che lo facciano proprio bene, bene che non si trova proprio più…». Sì, ha istigato all’omicidio. Ha desiderato l’omicidio. Ha pagato per l’omicidio. Ma mancano i passaggi successivi: «Non ci sono stati atti preparatori…».

Lucia … (l’articolo completo su La Nuova oggi in edicola).

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Covid: pazienti morti per colpa del medico? Dottore arrestato per improprio uso farmaci

Pazienti morti non per il Covid ma per colpa del medico? Un dottore è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari per questa ipotesi. Va...
sponsor

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

All’esame di guida con l’equipaggiamento da spia: due suggeritori fuori davano risposte

A quanto pare in questo periodo gli stranieri le studiano tutte per superare l'esame di scuola guida senza la fatica di imparare. Dopo il nigeriano...

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...
commercial

Zuppa conservata male origina botulino: 40enne in rianimazione

Un uomo di 40 anni ha mangiato una zuppa scongelata ed è finito all'ospedale per intossicazione da botulino. L'incidente, che non ha responsabili se...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Andamento pandemia: casi in crescita oggi del 50%

Andamento pandemia in piena fase altalenante. Dopo un trend che tutti avevano definito 'di regressione' tornano ad aumentare i numeri oggi. Sono 15.204 i test...

Anziana in stato confusionale voleva buttarsi in acqua di notte alle Fondamente Nove

Delicato intervento della Polizia di Stato alle tre di notte tra domenica e lunedì. Il soccorso ha riguardato una anziana signora che sembrava volersi buttare...

Tagli agli stipendi per pandemia, dipendenti Actv sul piede di guerra

Tagli agli stipendi Actv a causa della pandemia. In realtà, non veri e propri 'tagli', bensì voci integrative che non possono più essere assicurate. Si...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.