5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
12 C
Venezia
mercoledì 21 Aprile 2021
Hometest e esamiCovid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del ‘tampone rapido‘.
L’esame sarà eseguito con tampone di terza generazione.
In piazzale troverà posto un gazebo dove operatori qualificati, dalle ore 16:00 alle 19:00, sottoporranno a test gli interessati, previa acquisizione di consenso informato.
Si tratta di un’iniziativa gratuita che coinvolge l’Ulss 3 Serenissima, l’assessorato regionale alla Sanità e l’Amministrazione comunale di Venezia, nell’ambito del “Progetto di Screening per il contrasto alla diffusione di Covid-19 nei contesti di socializzazione”.
L’iniziativa ha l’intento di valutare la circolazione virale

soprattutto nelle fasce di popolazione socialmente attive attraverso tamponi nasali rapidi di terza generazione.
Il team sanitario sarà composto da medici specializzati, da allievi della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina preventiva e da tecnici di laboratorio.
In caso di positività l’interessato sarà subito informato e sottoposto a tampone molecolare.
Saranno sul posto anche volontari dei Gruppi comunali di protezione civile, che gestiranno l’allestimento e la logistica necessaria.
I tamponi rapidi sono oggi strumenti attendibili usati per la diagnosi di Covid-19, in particolare per lo screening di massa.
Essi sono in grado di rivelare, infatti, identificando, con un buon livello di affidabilità e in tempi rapidi, le persone positive al SARS CoV-2 anche in assenza di sintomi.
Al giorno d’oggi sono sempre più spesso eseguiti sistematicamente, ad esempio nelle scuole o nei luoghi di lavoro, per limitare la nascita di focolai e quindi contribuire a limitare la diffusione del virus.
Il tampone rapido, come il molecolare, ha bisogno del prelievo di materiale biologico presente nel naso.
La sostanziale differenza tra i due protocolli consiste

nel fatto che mentre il tampone molecolare Covid-19 viene processato in laboratorio, il tampone rapido per contrasto con reagente offre il risultato visivo direttamente sulla striscia del test.
La grande utilità del sistema è dato dai tempi di risposta: in 15-30 minuti si ha già conferma di negatività o positività.

Andamento Covid in Veneto.
Intanto sono stati 1.174 i tamponi positivi al SarsCov-2 scoperti nelle ultime 24 ore.
23 i decessi.
Gli infetti dall’inizio dell’epidemia salgono così a 331.451, le vittime a 9.814.
Continua però la discesa dei numeri ospedalieri. Nei reparti non critici sono ricoverati oggi 1.197 pazienti Covid (-20), mentre è stabile, 134, il dato delle terapie intensive.
Il presidente Luca Zaia, nel consueto punto stampa, ha parlato di “una lenta, timida crescita’ dei casi. L’incidenza dei positivi sui tamponi è al 3,05%, però, dopo molto tempo – ha sottolineato il governatore – è tornato ad aumentare il numero dei soggetti attualmente positivi, 23.439 (+ 490).

(foto da archivio)

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
spot
Advertisements
sponsor