9.1 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Comincia per il Napoli il campionato senza Ghoulam

HomeSerie AComincia per il Napoli il campionato senza Ghoulam
la notizia dopo la pubblicità

Sarri si arrabbia alla fine, ma il Napoli è agli ottavi di Champions

Comincia per il Napoli il campionato senza Ghoulam. Il franco-algerino è stato operato a Roma dal prof. Mariani per la ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. La prognosi, come sempre in questi casi, non può che essere generica.

Il Napoli sul proprio sito scrive che “Ghoulam potrà rientrare a lavorare con il gruppo non prima di 90 giorni”. E’ evidente, però, che il calciatore rischia in concreto di dover rimanere fermo per tutto il resto della stagione, perché dopo interventi così importanti è necessario un lungo periodo di allenamento prima di riprendere uno stato di forma adeguato.

Sarri, in attesa che eventualmente con il mercato di gennaio si possa correre ai ripari, comincerà ad affrontare il dopo-Ghoulam a Verona, dove il Napoli giocherà domenica pomeriggio con il Chievo. Il tecnico, a quanto pare, intende avviare questo percorso ricorrendo all’usato sicuro, che in questo caso ha il nome di Christian Maggio.

A sinistra sembra destinato a spostarsi Hysaj, come è avvenuto mercoledì sera contro il Manchester City dopo l’uscita dal campo di Ghoulam.

Mario Rui, sostituto naturale del franco-algerino, non è ancora al massimo. D’altro canto il portoghese lo scorso anno subì lo stesso infortunio, con la ricostruzione del crociato del ginocchio. La ripresa fu lenta e rientrò in campo con la maglia della Roma soltanto per qualche sporadica apparizione a fine stagione. E’ probabile comunque che Mario Rui prenda il posto di Ghoulam in occasione della prossima partita di campionato, con il Milan dopo la sosta per le partite delle Nazionali.

Nelle altre zone del campo, a Verona ci si aspetta il solito turnover a centrocampo dove Zielinski e Diawara dovrebbero prendere il posto di Allan e Jorginho. Non si può escludere però in partenza l’utilizzazione di Rog che ha giocato poco fino ad ora ma che è tenuto in grande considerazione dall’allenatore.

Tutto immutato in attacco. Il tridente composto da Callejon, Mertens ed Insigne non si può toccare, anche perché dopo l’infortunio di Milik, mancano le alternative.

Sarri potrebbe utilizzare Ounas per sostituire indifferentemente uno dei due esterni, ma molto dipenderà da come si metteranno le cose in campo. Solo in caso di largo vantaggio, infatti, il tecnico azzurro potrebbe essere disposto a sacrificare uno dei tre tenori, per dargli un po’ di respiro. Diversamente c’è come sempre da stringere i denti.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Bentornati turisti a Venezia. Tutti contenti ora. Lettere al giornale

Bentornati turisti. Mercoledì. Motoscafo 4.2 che alle 17.20 imbarca al pontile di San Pietro in direzione Fondamente Nuove. Primi posti, rigorosamente quelli riservati agli invalidi, una coppia nonostante tutta la cabina sia per metà libera. Evidente che sui quei posti c’è più spazio per...

“Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”: un sondaggio per conoscersi e un comitato per il sostegno

Tra il serio e il faceto, “Tutta la Città Insieme!” lancia il Comitato FaVeRAT - “Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”. Per aderire, chiede di rispondere ad un sondaggio ed inviare racconti su come si convive con strutture ricettive nel proprio condominio...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

Assessore alla Sicurezza spara durante una lite: morto marocchino

Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), è l'uomo che ha sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. Il fatto è accaduto...

Venezia? Città invivibile per tutti. Lettere

In risposta a: “L’esodo da Venezia c’è ma è voluto e alcune categorie sono privilegiate”. La città è invivibile per tutti. Molti anziani non possono più muoversi di casa poiché quasi tutti gli appartamenti a Venezia non sono dotati di ascensore, c’è il...

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.

Venezia affollata: altri 50mila. Ancora trasporti in difficoltà

"Mamma ma Venezia è sempre così affollata...?". La mamma cerca una risposta che abbia una logica, ma la risposta la possiamo dare noi: "Sì tesoro, praticamente sempre e peggiora di sabato e domenica". La scena viene colta andando verso i Gesuiti tra...

Due Coca-Cola (per fare pipì) a Venezia? 8 euro (al banco). Lettere

Gentile cronista, premetto che sono di Treviso, non sono di provenienza "locale" e forse questo conta ancora nella vostra città. Lunedì 25 ottobre, mi trovavo con mia figlia, in gita a Venezia con altre famiglie e compagne di mia figlia. Visitando la vostra magica...

A Venezia tutti stipati dentro i vaporetti, e l’intesa ancora non c’è

Venezia, il desiderio di visitarla. Venezia, la sua tenuta, Venezia e la strategia dei trasporti che tenta di dar risposta alle esigenze di spostamento a quanti, veneziani e turisti cercano di raggiungere un vaporetto o un motoscafo, facendosi largo a gomitate...

Venezia e sovraffollamento di turisti: altro weekend di passione

Ritorna l’onda alta della marea di turisti che assediano Venezia e che rispecchiano, come già tante volte abbiamo visto in questi anni, le situazioni di disagio e di crisi che la città si trova a subire a causa del sovraffollamento, dopo...

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....