COMMENTA QUESTO FATTO
 

Chievo e Sassuolo, un pareggio che serve di più ai veronesi

“Quando si perde non si è mai contenti, abbiamo disputato una partita di contenimento, cercando poi di ripartire. La Juve ha sbloccato subito con una grande giocata, poi è difficile recuperare, ma siamo rimasti in partita; ho rivisto l’atteggiamento giusto che non avevamo avuto nelle sfide precedenti”. Lo ha detto, a Premium sport, Rolando Maran, commentando la sconfitta del Chievo contro la Juventus.

“Squadra con poche motivazioni perché già salva? Mi infastidisco quando sento parlare di mancanza di motivazioni: dobbiamo spingere fino in fondo per migliorare la classifica – ha aggiunto l’allenatore del Chievo – anche se abbiamo già raggiunto il nostro obiettivo. Io pronto per la panchina di una grande? Uno gioca sempre per vincere il più possibile, ma non vuol dire che voglio cambiare squadra, era solo un discorso da allenatore”.

“Faccio il mio lavoro, dando il massimo in ogni situazione. Non voglio fare nessuna richiesta alla società, ho solo risposto a una domanda in conferenza sul fatto di voler lottare per altri obiettivi”, ha concluso.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here