4.6 C
Venezia
sabato 23 Gennaio 2021

Chiara Ferragni a Lido: “Amo il cinema. Volevo l’autografo di Di Caprio ma mi hanno respinto”. Ritratto di Chiara

Home Mostra del Cinema di Venezia Chiara Ferragni a Lido: "Amo il cinema. Volevo l'autografo di Di Caprio ma mi hanno respinto". Ritratto di Chiara
sponsor

Chiara Ferragni a Lido: "Amo il cinema. Volevo l'autografo di Di Caprio ma mi hanno respinto". Ritratto di chiara

sponsor

Chiara Ferragni e il cinema.
Chiara Ferragni è la star del giorno. L’ “influenzer” è senza dubbio una delle celebrità di Venezia 76, eletta da giovani e giovanissimi al pari di Brad Pitt e Scarlett Johannson.

commercial

Chiara Ferragni confessa che anche lei è a caccia di autografi. “Adoro Leonardo DiCaprio, sono stata una sua fan e lo sono ancora, lo seguo dai tempi di Titanic e quando a Cannes nel 2013 mi sono ritrovata al galà amfAR vicino a lui mi sono lanciata per farmi fare un autografo, ma mi hanno respinto”, ha detto l’imprenditrice digitale e influencer della moda.

Per la premiere in sala Giardino di Chiara Ferragni Unposted, il documentario sulla sua vita, realizzato da Elisa Amoruso, è aumentata ulteriormente la sicurezza, con ulteriori transenne e filtri. Il documentario, realizzato da Memo Films, Sapopa e Rai Cinema in collaborazione con Amazon Prime Video, dopo l’anteprima alla Mostra del cinema di Venezia nella sezione Sconfini, uscirà in Italia in sala tre giorni, il 17-18-19 settembre “in centinaia di copie – ha detto l’ad di Rai Cinema Paolo Del Brocco -: sarà un’uscita evento dovuta alle incredibili richieste degli esercenti che stiamo ricevendo”.

 

Ritratto di Chiara Ferragni.
Determinata, concentrata come quella che si direbbe una ‘macchina da guerra’, Chiara Ferragni va dritta per la sua strada, all’apparenza senza cedimenti: mostrare i suoi traguardi imprenditoriali, il suo essersi fatta da sola nel mondo della moda, manovrare con incredibile bravura la materia sconosciuta delle nuove tecnologie digitali assottigliando i confini tra la vita on line e off line.

32 anni, 17 milioni di follower, prima influencer al mondo secondo le classifiche di Forbes, un ‘caso’ studiato alla business University di Harvard, si è regalata un documentario sulla sua vita, decisamente autocelebrativo, ‘Chiara Ferragni Unposted’ diretto da Elisa Amoruso, che dopo la première di oggi a Venezia 76 nella sezione Sconfini, sarà un evento in sala il 17-18-19 settembre con “centinaia di copie data la enorme richiesta dagli esercenti”, ha detto l’ad di Rai Cinema Paolo Del Brocco, mentre il Codacons vorrebbe di fatto censurarlo chiedendo alle sale di non programmarlo (“Ferragni non sembra essere un virtuoso modello educativo”).

 

Il film documentario.
Il documentario mostra l’ascesa della Ferragni, cresciuta con naturalezza a favore di telecamera grazie alla passione della madre per i filmini amatoriali con cui documentava vacanze familiari e imprese della figlia, la sua spontaneità nella condivisione della sua vita con i follower, le prove per il matrimonio con Fedez, la sua vita privata raccontata nei dettagli (inclusi i fatti più intimi, i problemi della gravidanza ad esempio) anche ora che ha un figlio, Leone, mostrato pure lui senza filtri.

Non ci sono sorprese, nonostante il titolo Unposted, perché in realtà è tutto noto, tranne forse la simpatia di Fedez, ironico a smontare la moglie perfettina.

 

Intervista a Chiara.
L’incontro con la Ferragni è però interessante, specie se si riesce ad essere liberi dai pregiudizi.
Per chi è abituato a postare, come è essere filmati?
“Raccontare ad altri me stessa all’inizio mi ha spaventato: non ero abituata a non avere il controllo, visto che da quando ho 16 anni che posto le mie cose, prima sul blog ora su Instagram. Poi mi sono trovata in sintonia con Elisa Amoruso, è riuscita a farmi scoprire parti di me che non conoscevo, farmi capire ad esempio ancora di più l’importanza che ha avuto mia madre nell’essere chi sono adesso”.

Chiara Ferragni è la star di Venezia 76, diventerà diva di Hollywood e prossima attrice?
“Non scherziamo, la loro è un’altra storia, non credo di essere così brava. Mi piace la curiosità che suscito ma per me essere a Venezia è un sogno. Più di tutto mi piace far capire chi sono, qual è il mio lavoro. Anche io sono una fan di Leonardo DiCaprio, lo adoro dai tempi di Titanic. Nel 2013 ci siamo ritrovati a Cannes al galà dell’amfAR, volevo chiederli un autografo ma sono stata respinta”.

Cosa vorrebbe uscisse da Unposted?
“Un messaggio positivo che emerge dalla mia storia: siate determinate a realizzare i vostri sogni. Sono felice di essere fonte di ispirazione e nel documentario forse si capisce meglio perché. E poi magari si superano i pregiudizi su di me”.

Sempre così controllata e perfetta, non ha momenti di stanchezza?
“Mi ricarico velocemente, mi sento sopraffatta come tutti, certo, ma passa subito, sono una persona super positiva. Mi faccio aiutare anche dai miei follower leggo tutti i loro messaggi, commenti, faccio continuamente sondaggi chiedendo consigli, anche con loro supero le difficoltà”.


Voglia di stare fuori dai social, per conto proprio, non capita mai?

“Certo, mi capita di essere off line anche una giornata intera”.

E’ amatissima, specie dalle adolescenti che la vedono come un modello femminile di successo, ma anche oggetto di critiche, di bodyshaming (dalla taglia del seno alla forma dei piedi) e persino di cyber hate, l’odio digitale. Acqua passata?
“Ho un carattere forte, specie all’inizio mi hanno fatto molto male i commenti cattivi, gratuiti, distruttivi. Mi hanno fatto dubitare di me, del percorso che stavo facendo, ora è più facile fregarsene, ma proprio per questo ci tengo ad essere un esempio contro i leoni da tastiera e presto dedicherò energia su questo”.

Data l’influenza sul pubblico potrebbe scendere in politica?
“Assolutamente no, non è il mio ambiente”.

Leone ha un anno e 5 mesi ed era su instagram prima ancora di nascere, si è mai posta il problema di questa sovraesposizione?
“E’ figlio di due persone celebri, raccontare di Leo, della nostra felicità familiare ci sembra la cosa più naturale e trasparente. Anche qui vedo un messaggio positivo. Quando ero piccola mia madre filmava tutto, oggi accade ma sui social, è un cambiamento culturale e di linguaggio. La privacy oggi è un concetto strano, diverso da prima, per me la condivisione è la cosa fondamentale. Sono un libro aperto e non faccio fatica a mostrarmi perché so di essere una brava persona: nei social o nel reale sono la stessa persona e cerco sempre di migliorare, pensare a me in terza persona, alla ‘Chiara che vorrei'”

 
Il Red Carpet della Mostra del Cinema 76.
Serata di mercoledì caratterizzata anche dal red carpet da protagonista di Chiara Ferragni, che ha presentato il documentario sulla sua vita di imprenditrice digitale, fashion blogger, bella, vincente e milionaria a soli 32 anni.

Per Sconfini è passato il docu-film ed era completamente sold out. Grande attesa per questo ‘Chiara Ferragni Unposted’ diretto da Elisa Amoruso, che dopo la première di Venezia 76 sarà un evento in sala il 17-18-19 settembre.

Chiara Ferragni vorrebbe uscisse fuori da Unposted “la Chiara che vorrei” e “un messaggio positivo per le ragazze, che emerge dalla mia storia: siate determinate a realizzare i vostri sogni”.

Benvenuta a Lido Chiara.

Chiara Ferragni a Lido: "Amo il cinema. Volevo l'autografo di Di Caprio ma mi hanno respinto". Ritratto di chiara
Chiara Ferragni nel backstage @ Mostra del Cinema di Venezia 2019

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...
commercial

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...
sponsor

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...
commercial

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto: la mappa aggiornata

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto sono 11. La mappa delle zone sismiche della regione è stata aggiornata dalla giunta regionale, su...

Virus, c’è una nuova “variante”. Bloccati tutti voli dal Brasile

Virus, c'è una nuova "variante" dopo quella definita "variante inglese". Altrettanto maggiormente aggressiva e pericolosa? Le uniche cose certe al momento sono che l'Italia ha...

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.