Carnevale di Venezia e Musei Civici, connubio ideale per programma culturale

ultimo aggiornamento: 29/01/2015 ore 19:28

78

carnevale di venezia con musei civici

Mettere in luce il legame tra cibo e cultura nella tradizione artistica veneziana, in linea anche con il tema portante di Expo 2015: è l’obiettivo del programma della Fondazione Musei Civici di Venezia per il Carnevale, che è stato presentato questa mattina al Museo Correr.

Per tutta la durata della rassegna (dal 31 gennaio al 17 febbraio) verrà proposto un singolare itinerario tematico attraverso una scelta di opere correlata all’iconografia del cibo nelle collezioni civiche a cura dell’Ufficio Attività educative della Fondazione.


A ispirare le iniziative, itinerari tematici, attività, performance teatrali e musicali è il tema di questa edizione della kermesse (“La festa più golosa del mondo”), in occasione della quale si è rinnovata la sinergia tra Musei Civici e Vela.

“La ricchezza e l’articolazione data negli ultimi anni alla programmazione del Carnevale – ha spiegato l’amministratore unico di Vela, Piero Rosa Salva – ci ha portato a spezzettare la presentazione in più tappe. In particolare, tenevamo moltissimo alla parte culturale della programmazione del Carnevale”.

Nello specifico, al Museo di Storia naturale è stata organizzata una sezione interattiva dedicata alle differenti strategie di vita legate alla nutrizione, mentre, nelle altre sedi museali, la molteplicità di risposte culturali al bisogno primario diventa occasione per ripercorrere e riscoprire l’arte, la vita quotidiana, l’organizzazione del lavoro, gli usi e i costumi dei diversi ceti sociali.


“Il carnevale – ha commentato il direttore artistico Davide Rampello – ha nella sua radice il concetto di festa, trasgressione e tutto quanto è ‘santificazione profana’ derivante dall’uso e dall’abuso del cibo in tutti i sensi. Il tema del cibo, a cui è dedicato anche l’Expo, è fondante e si lega quindi con l’anima più profonda del carnevale, ma si riverbera anche in una re-interpretazione del passato, riportando fuori una delle anime fondamentali di Venezia”.

Monica Manin

[29/01/2015]

Riproduzione vietata

(foto, da sinistra: Rosa Salva di Vela, Gabriella Belli, direttrice della Fondazione Musei Civici, Davide Rampello, direttore artistico Carnevale di Venezia 2015)

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here