Campionato di Calcio, quasi certo lo sciopero. Stop della Lega

ultimo aggiornamento: 13/08/2011 ore 22:19

76

CALCIO/Campionato di Calcio, quasi certo lo sciopero. Stop della Lega. Cartellino rosso della Lega al contratto nazionale di lavoro proposto per i calciatori. Tra due giorni il grande calcio dovrebbe ricominciare, ma a questo punto lo sciopero pare inevitabile.


L'assemblea della Lega Calcio di Serie A ha bocciato l'accordo da firmare. Con voto quasi unanime i presidenti hanno respinto il contratto collettivo proposto dall'Associazione Calciatori.


Due le questioni ancora sul tappeto dopo riunioni e incontri: l'articolo 4 che riguarda il contributo di solidarietà  che secondo le società  deve essere a carico dei giocatori e l'articolo 7 che secondo la Lega deve prevedere l'assoluta autonomia dello staff tecnico a decidere gli allenamenti dei giocatori (con facoltà  di allenare a parte chi è fuori rosa).

Anche il presidente della Figc, Giancarlo Abete, ha sgomberato il campo dall'ottimismo che si era diffuso in mattinata: “A questo punto è difficile essere ottimisti. Mi pare che ci sia la volontà  di fare un braccio di ferro più per fatti di comunicazione che per contenuti concreti”.

[25 agosto 2011]


Stefano Gogliardi
[redazione@lavocedivenezia.it]

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here