COMMENTA QUESTO FATTO
 

CALCIO/Calciomercato ultime notizie, Lavezzi resta al Napoli. Nulla da fare, almeno per quest'anno: Ezequiel Lavezzi resterà  a Napoli. Lo ha definitivamente ribadito il presidente del Calcio napoli De Laurentiis in una breve pausa della riunione di Lega.


“Per lasciar partire Lavezzi ci vogliono 32 milioni di euro come da contratto. Ho sentito il presidente Moratti al telefono, ma ha detto che quest'anno le condizioni economiche non consentono operazioni di questo tipo” ha detto il presidente del Napoli.

De Laurentiis si è poi sbilanciato a dare un giudizio sui preparativi della nuova stagione nerazzurra: “Gasperini è un tecnico nuovo, giovane, che approda in un contesto enorme. Credo che in questo caso uno abbia qualche remora a chiedere i giocatori che vuole, così magari si fida e lascia fare all'opinione di altri, però a volte è bene ma a volte è male decidere in due”.

ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000

[24 agosto 2011]

[i[Stefano Gogliardi
[redazione@lavocedivenezia.it][/i]


notizie correlate precedenti. Tags: calcio, calciomercato.


Francesco Totti e Luis Enrique, è guerra dei nervi
Il capitano della Roma ha indossato una maglietta con scritto BASTA! Messaggio esplicito, non c'è che dire, nonostante il linguaggio non verbale. C'è da capirlo Francesco Totti, se non accetta di esser messo in secondo piano nella Roma, nella sua Roma, nella squadra che ha sposato per la vita diventandone bandiera.
Francesco Totti, nella sua fulgida carriera, ha ricevuto molte offerte per cambiare maglia, ma ha sempre detto no! A volte un po' a malincuore, viste le cifre scritte negli assegni. Ma ha sempre detto no diventando, di fatto l'ultimo esempio di attaccamento vero dei nostri tempi alla squadra e alla città , assieme a capitan Zanetti dell' Inter e al Del Piero della Juventus.
Ora, anche per questo, Francesco sopporta con gran fatica che un nuovo tecnico, Luis Enrique, lo faccia giocare solo per spiccioli di minuti verso la fine all'esordio della Roma 2011/2012 (Slovan Bratislava-Roma finita 1-0) che valeva come preliminare di Europa League.
Poco conta che Luis Enrique spieghi che si è trattato di scelta tecnica, che non aveva visto Totti al 100% né fisicamente né psicologicamente in allenamento. Io sono Francesco Totti, anche se non mi affanno come un ragazzino in allenamento sono la bandiera della Roma con quello che ho fatto, deve aver pensato il capitano.
E, nonostante un colloquio tra Totti e il direttore sportivo Walter Sabatini, Francesco non si sente più sereno, continua a sentirsi messo in discussione.
A questo stato d'animo si deve la decisione di indossare una maglietta dalla scritta eloquente: “BASTA!” che aveva addosso il capitano a Trigoria fino a ieri. Una maglietta che diceva senza parale: “Aho', ma chissò 'sti nuovi, ecchè se credono…”.
[23 agosto 2011]
Stefano Gogliardi
[redazione@lavocedivenezia.it]


Match Mourinho Vilanova. Dito nell'occhio e colpi scorretti. Il video
Mourinho contro Vilanova, un match nel match. Mourinho attacca alle spalle e mette un dito in un occhio all'avversario, Vilanova da' una sberla al Portoghese, sempre da dietro. 1-1 a fine primo tempo. Barcellona – Real Madrid è una la guerra infinita.
E' di scena l'ultimo atto della Supercoppa catalana (vinta dal Barcellona) e come al solito è uno scontro acceso e spigoloso in campo. A fine partita Mourinho, sostenitore da sempre delle ingiustizie arbitrali in sfavore del Real, perde il controllo e si porta vicino alla panchina del Barcellona per mettere un dito in un occhio all'allenatore in seconda, Tito Vilanova. La scena è immortalata da tutte le telecamere, come dimostra il video di seguito.
E mentre la contesa ha ora coinvolto le fazioni delle due città , un'altra televisione ha diffuso un filmato dove si vede che è invece il vice allenatore del Barà§a, Tito Vilanova, a colpire Mourinho con un ceffone da dietro.
A questo punto lo special one potrebbe dire di essere stato provocato.
Invece, ad un più attento studio si può ricostruire che Mourinho è stato colpito dopo che aveva infilato il dito nell'occhio a Tito Vilanova, quindi il primo gesto “violento” sarebbe proprio suo, anche se la società  vuole proporre il dito nell'occhio come “reazione”.
In salastampa, poi, uno dei pezzi più riusciti del repertorio di Mourinho: “Vilanova, chi? Pito, Chilanova…?” storpiandone il nome. Un po' ci mancano i tempi di “Berretta, chi? Io non conosco. Chi è Barnetta, Barbetta…?
[21 agosto 2011]
paolo p.

Qui il video del gesto di Mourinho.


Ultime di calciomercato in casa Inter, via Pandev e Santon, sogno Lavezzi e Forlan
Cosa dicono le ultime notizie di calciomercato in casa Inter? Che in questa fase di calciomercato, anche se non ci sono annunci roboanti, la squadra di Gasperini è senz'altro la più impegnata in un alacre lavoro di costruzione. Salutato Eto'o e con l'affare Sneijder sempre in ballo, si sono aperti nuovi fronti per discutere le cessioni di Pandev e Santon.
Il calciomercato non si è certo fermato per il ferragosto, anzi, le ultime notizie danno l' Inter sempre più impegnata nella costruzione di una squadra che possa competere anche con il suo brillante recente passato tenendo costantemente sotto controllo il bilancio, che è uno degli obiettivi del management attuale, oltre che delle nuove norme Fifa.
Al momento, sul fronte cessioni, ci sono interessamenti per Pandev e Santon da parte dello Schalke 04 che ha avanzato richiesta ufficiale.
Se non dovesse andare in porto la trattativa, dopo che si è raffreddata la pista Genoa, si tornerebbe a proporre uno scambio Pandev + soldi per Lavezzi con il Napoli.
Una delle nuove voci danno un interessamento dell' Inter per Forlan. L'attaccante dell' Atletico Madrid sarebbe ora la prima scelta per sostituire Eto'o.
[16 agosto 2011]
Mario Na.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here