Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
5.7C
Venezia
lunedì 01 Marzo 2021
HomeCalciomercato, ultime notizieCalciomercato di gennaio: doccia fredda sull'Inter per Vidal. Tutti gli affari

Calciomercato di gennaio: doccia fredda sull’Inter per Vidal. Tutti gli affari

ibrahimovi al milan la moglie spinge

Calciomercato di gennaio: pochi affari, tutto stenta a decollare. Nel secondo giorno di trattative, arrivano più smentite che conferme sui possibili trasferimenti preventivati nei giorni di avvicinamento alla ‘grande abbuffata’ arrivi e partenze.

Sono giorni d’attesa soprattutto per i dirigenti dell’ INTER che vogliono accontentare Antonio CONTE, regalandogli i rinforzi che l’allenatore reclama ormai da tempo.

Dalla Spagna arrivano smentite su Arturo VIDAL che, a sentire Ernesto Valverde, non dovrebbe muoversi, perché l’allenatore dei blaugrana non ipotizza altre “operazioni in uscita”.

Lo stesso vale per TODIBO, inseguito invece dal MILAN .

Meno drastico, ma comunque, cauto, José MOURINHO a proposito di Crhistian ERIKSEN.

Dalla Danimarca danno invece per imminente il trasferimento a Milano del giocatore, sulla base di una cifra che si aggira sui 20 milioni. Il portoghese ammette che “vi sono varie possibilità circa il futuro del danese: può restare, andarsene a fine stagione o a gennaio”.

Insomma, può accadere di tutto attorno al giocatore che a giugno può muoversi a parametro zero, visto che non sembra intenzionato a rinnovare con gli ‘Spurs’.

Il Cagliari blinda NANDEZ, che il ds Carli definisce incedibile.

Stesso discorso, anche se in altri termini, per il portiere OLSEN, che sembra destinato alla panchina dopo il ritorno di CRAGNO fra i pali.

I nomi caldi per i club sardo sono quelli di JUAN JESUS e TONELLI.

La Roma toglie dal mercato Nikola KALINIC, per bocca del ds Petrachi, e rilancia il laterale BRUNO PERES, ma a un patto: che non combini guai, altrimenti la sua permanenza in giallorosso diventa impossibile.

Il Brescia vuole rinforzarsi per centrare la salvezza, per questo punta sul finlandese Simon SKRABB.

EDERA sembra avere convinto MAZZARRI , dunque appare destinato a rimanere nel Torino.

Il milanista RICARDO RODRIGUEZ è seguito dal PSV EINDHOVEN che ha un problema da risolvere sul versante sinistro del proprio schieramento.

Sempre per restare in casa rossonera, non si parla più della cessione di PJATEK, sebbene il nuovo-vecchio arrivato IBRAHIMOVIC sembra destinato a oscurarlo, soprattutto a livello mediatico.

Dalla Spagna, Zinedine ZIDANE , allenatore del Real MADRID , ‘libera’ MARIANO DIAZ, il giocatore che interessa anche alla Roma.

‘Zizou’ sogna sempre l’arrivo alla ‘Casa Blanca’ di Paul POGBA che, però, non dovrebbe avvenire prima di giugno.

Il cartellino del centrocampista francese viene valutato 150 milioni, una cifra che Florentino Perez in questo momento non può permettersi. Almeno in teoria.

L’affare IBRAHIMOVIC oscura tutto il resto, al momento. Il Milan riabbraccia lo svedese e la sua voglia d’Europa riprendono quota come per miracolo. Intanto le altre lavorano in silenzio.

Il GENOA. La società di Enrico Preziosi chiude due affari e mezzo, riportando in rossoblu il portiere PERIN (in prestito dalla Juve), quasi l’attaccante DESTRO (manca solo l’ufficialità, il giocatore ha già superato le visite mediche) e BEHRAMI, che torna così in Italia dopo l’esperienza nelle file del Sion.

Il Napoli, perso l’uruguagio TORREIRA – per la ferma opposizione di ARTETA, allenatore dell’Arsenal – sta per chiudere con l’agente di Stanislav LOBOTKA, centrocampista slovacco del Celta Vigo, il cui profilo fa al caso del club partenopeo. E’ di 3 milioni la differenza fra la domanda e l’offerta.

In uscita GHOULAM, che dovrebbe essere sostituito da Leonardo KOUTRIS dell’Olympiakos.

Dejan KULUSEVSKI è della Juventus, tuttavia il ‘gioiello’ dell’ ATALANTA rimarrà fino al termine della stagione nel PARMA .

In casa bianconera tiene banco anche il futuro di RUGANI, che è strettamente connesso alle condizioni di CHIELLINI, quando il difensore toscano tornerà dopo l’infortunio al ginocchio.

Il Brescia punta su BENASSI della Fiorentina o LARSSON, svedese dell’Orebro, per rinforzare il centrocampo e puntare dritto alla salvezza.

La Roma è in cerca di un attaccante di riserva, dopo il flop – sotto certi aspetti annunciato – di KALINIC: l’idea è di portare PETAGNA della Spal nella Capitale. La trattativa è a buon punto e il giocatore stesso, ex Atalanta, non ha fatto mistero di gradire la destinazione romana.

E l’Inter? Si parla di un paio di rinforzi per Antonio CONTE . Per la fascia sinistra c’è un ballottaggio fra due esterni del Chelsea, EMERSON PALMIERI e MARCOS ALONZO, entrambi con un passato nel campionato italiano.

Lo scambio fra LLORENTE del Napoli e POLITANO è sempre più di un’opportunità.

L’obiettivo è di arrivare a Christian ERIKSEN del Tottenham: si parla di un ingaggio alla… Conte da più di 10 milioni a stagione oltre ai bonus.

Il club nerazzurro così sfrutterebbe i benefici fiscali del decreto crescita, per cercare di battere la concorrenza di Paris Saint-Germain, Real Madrid e Manchester United. Mancherebbe solo il sì del giocatore.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.