0.2 C
Venezia
mercoledì 20 Gennaio 2021

Baby gang di Venezia e Mestre: erano 3 gruppi. 18enne ‘capetto’ in 10 episodi violenti

Decimati tre gruppi di 'baby gang' che colpivano tra Mestre e Venezia. Hanno tra i 14 e i 19 anni. 19 le perquisizioni di questa mattina che hanno portato al carcere o all'invio in comunità.

Home Sicurezza Baby gang di Venezia e Mestre: erano 3 gruppi. 18enne 'capetto' in 10 episodi violenti
sponsor

Baby gang di Venezia e Mestre erano 3 gruppi. 18enne 'capetto' in 10 episodi violenti

sponsor

Baby Gang responsabili di terrorizzare Venezia e Mestre finalmente colpite dalla mano della giustizia oggi.
I giovani sono stati ritenuti responsabili di diversi pestaggi e rapine tra la laguna e la terraferma, hanno un’età compresa tra i 14 e i 19 anni, ed ora dovranno rispondere a vario titolo di diversi reati tra rapine, lesioni e furti.

commercial

In carcere, in particolare, sono finiti un 19enne di Mogliano Veneto e un 15enne della terraferma veneziana responsabili di due violenti pestaggi avvenuti il 13 e il 19 gennaio in laguna, tra Campo Sant’Aponal e San Basilio. In entrambe le occasioni le aggressioni erano state compiute anche con un tirapugni.

Nella prima aggressione gli aggrediti per strada erano tre ragazzi ai quali gli indagati avevano chiesto della droga. Al rifiuto, i bulli erano tornati indietro e avevano colpito uno dei tre. Il secondo pestaggio era stato ai danni di tre ragazzi universitari, uno dei quali aveva riportato una prognosi di 30 giorni.

In carcere è finito anche un 18enne di Mestre, già sorvegliato speciale, responsabile di una decina di episodi, per lo più furti.

Un altro 18enne di Venezia è finito ai domiciliari e tre minorenni sono stati collocati in comunità. Questi sono ritenuti i soggetti che hanno picchiato e tentato di derubare un cittadino bengalese a febbraio a Mestre.

Gli agenti della squadra mobile hanno eseguito stamane 19 perquisizioni nei confronti di altrettanti indagati uno dei quali, minorenne, adesso si trova ai domiciliari perché in casa aveva due etti di marijuana, bilancino, un coltello a farfalla e un passamontagna.

La svolta nella prima mattinata di oggi quando la Polizia di Stato ha dato esecuzione a cinque distinti provvedimenti restrittivi della libertà personale, emessi dai locali Uffici G.I.P. presso i locali Tribunali Ordinario e per i Minorenni, a carico di sette persone, tre maggiorenni e quattro minori, ritenuti i responsabili di molti reati commessi dalle cosiddette baby gangs che negli ultimi mesi hanno commesso numerosi delitti nel centro storico e nella terraferma veneziana.

Le indagini sui vari episodi delittuosi si sono avviate sin dallo scorso agosto, ed oggi hanno consentito di individuare elementi di responsabilità a carico dei componenti di tre distinti gruppi delinquenziali, come meglio di seguito specificato:

1. Su richiesta della Procura Ordinaria e di quella per i Minorenni, sono stati emessi due distinti provvedimenti di custodia cautelare in carcere a carico di un giovane di 19 anni e di un minorenne di 16 anni.
I due sono ritenuti responsabili, in concorso con altri, di due rapine aggravate commesse, con l’utilizzo di un tirapugni, il 13 e il 19 gennaio scorsi nel centro storico.
Nel secondo episodio, l’aggredito aveva riportato lesioni multiple alle ossa facciali, guaribili in trenta giorni s.c.
Al maggiorenne è inoltre stata inoltre contestata un’ulteriore rapina consumata al Lido di Venezia, in concorso con altri, in danno di un minore.

2. Un secondo filone investigativo ha consentito al G.I.P. presso il Tribunale Ordinario di Venezia di emettere una ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un giovane di 18 anni, già gravato da sorveglianza speciale.
Il 18enne è ritenuto responsabile, in concorso con altri, della commissione di una decina di episodi delittuosi, per i reati di estorsione, furto aggravato, furto in abitazione aggravato e danneggiamento aggravato, commessi a Venezia tra il giugno e l’agosto 2018.
Particolarmente significativi sono stati gli episodi di furto commessi all’interno degli uffici dell’ANAS e del Liceo Artistico Guggenheim di Mestre.
L’arrestato rappresenta un elemento di spicco del gruppo criminale giovanile solito a frequentare il centro di Mestre.

3. Per un terzo gruppo criminale sono infine state emesse 2 ordinanze cautelari, la prima, su richiesta della Procura Ordinaria, dispone gli arresti domiciliari a carico di un diciottenne, la seconda emessa su richiesta della Procura per i Minorenni, ha disposto il collocamento in comunità per 3 minori.
I quattro sono ritenuti responsabili, in concorso con altri, di un tentativo di rapina aggravata, commessa a Mestre ai danni di una vittima di origine bengalese che nell’occasione aveva riportato lesioni guaribili in quindici giorni.
Nel corso dell’attività sono state eseguite anche perquisizioni delegate dalle AA.GG. a carico di altri indagati, di età compresa tra i 14 e i 19 anni, coinvolti a vario titolo, negli episodi sopra menzionati e facenti parte dei tre gruppi criminali in argomento.
L’attività, oltre a coinvolgere obiettivi in questa Provincia, ha avuto luogo anche in Provincia di Treviso, in collaborazione con la Squadra Mobile di quel capoluogo.

Inoltre stamattina, durante le perquisizioni è stato arrestato in flagranza un minore trovato in possesso di duecento gr. di marijuana e di materiale per il confezionamento, l’A.G. competente ne ha disposto gli arresti domiciliari.

Tutti i dettagli sulle operazioni a carico dei componenti delle cosiddette ‘baby gang’ sono stati spiegati in conferenza stampa il 26/05/2019.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

Covid, ultime notizie e aggiornamentiVaccino obbligatorioConcorso Letterario

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...
commercial

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...
sponsor

La Milano bene trema: abusi su modelle minorenni, tre manager della moda in manette

Abusi su modelle minorenni, una vittima, "eravamo carne da macello". Anche clienti facoltosi tra gli "incontri". La più giovane è del 2004, ha solo 17...

Baby Gang in tram, Sambo: “Dov’è finito il piano educativo?”. Lettere

Baby Gang in tram. (Riceviamo e pubblichiamo). Ieri è andato in scena l'ennesimo episodio di violenza ad opera di adolescenti. Gli adulti, in particolare quegli adulti che...

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Operazione 'Onda Lunga' della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro. Nella mattinata di oggi si è infatti svolta...

Multe e denunce dopo le verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni in aeroporto a Venezia

Multe e denunce penali dopo che gli agenti hanno svolto le opportune verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni all'aeroporto Marco Polo di Venezia, e sono...
commercial

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Covid: Veneto, +2.076 contagi e 101 morti. Zaia: “Prolungare orari bar”

Covid in Veneto che segna un altro punto negativo statistico. Sono altri 2.076 i contagi in più con 101 morti i numeri della progressione...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.