Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
13.7C
Venezia
venerdì 05 Marzo 2021
HomeVenezia cambiaAssociazione per "salvare" Poveglia: delusi e ingannati

Associazione per “salvare” Poveglia: delusi e ingannati

L'isola di Poveglia è di Brugnaro

Ci hanno creduto e si sono prodigati per la concessione dell’isola di Poveglia, i componenti l’Associazione che volevano valorizzare e curare l’isola, avevano dato e ricevuto rassicurazioni, ma per il momento, nulla si potrà realizzare.

Il Demanio ha rinviato il bando che i 4500 soci credevano garantito, si sono impegnati con una colletta che ha raccolto 350mila euro e ora si sentono delusi e ingannati.

Dopo sedici incontri, durante i quali i soci si sono confrontati per decidere come meglio spendere i soldi della colletta, animati da buoni propositi ecologisti e sociali, ecco smarrirsi ogni progetto e il Presidente dell’Associazione Poveglia Lorenzo Pesola, a nome di tutti i soci, esprime il rammarico e il risentimento verso il Demanio, che ha umiliato gli sforzi fin qui fatti, per elaborare in modo competente e mirato un progetto degno di questo nome.

Ma cosa ha impedito al Demanio di sottoscrivere la pianificazione operativa dell’associazione?
Sembra che qualche questione riguardi le eccezioni che l’associazione avrebbe sollevato riguardo l’esiguità della concessione temporanea, insita nel testo approvato dall’Avvocatura Distrettuale dello Stato. Undici mesi erano sembrati pochi ai soci, ma poi avevano deciso di accettare, a questo punto, evidentemente, si sono incrociati altri problemi.

Come quello di una comunicazione a entrambi i soggetti che il 20 febbraio 2018 si terrà l’udienza per il ricorso voluto dall’Associazione Poveglia nel 2015 nei confronti del Demanio.

L’Associazione aveva chiesto una concessione di sei anni , ricevendo un netto no da parte dello Stato e a quel punto i soci hanno fatto ricorso al Tar.

Qualora il ricorso fosse accettato, Poveglia verrà concessa per sei anni, in caso contrario il Demanio la inserirà in un bando che stabilisce l’impegno di valorizzare i beni immobili dell’isola.

I soci che hanno molto lavorato sul destino di Poveglia, volevano realizzare il sogno di quei cittadini che con responsabilità curano e proteggono l’ambiente in cui vivono e respirano. È stata un’esperienza coinvolgente e innovativa, la colletta civica, ma forse questo messaggio culturale non è stato preso nella dovuta considerazione e all’Associazione non rimane altro che attendere.

Andreina Corso

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...