7 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

AQUILA: SONO 230 I MORTI E LE SCOSSE CONTINUANO

HomeNotizie NazionaliAQUILA: SONO 230 I MORTI E LE SCOSSE CONTINUANO
la notizia dopo la pubblicità

lavori.jpg

Il terreno continua a tremare a l'Aquila. Lo sciame sismico è continuato per tutta la giornata di oggi e proprio una nuova scossa mezz'ora fa (alle 19.43) è stata particolarmente violenta.
Le stesse gru che proseguivano i lavori hanno visibilmente e pericolosamente tremato.
La nuova scossa ha raggiunto nuovamente i 5.5 gradi della scala Richter.

Questa volta l'intensità  del movimento sussultorio è stata tale che si è potuta nitidamente percepire in molte altre parti d'Italia. In particolare nella zona di Roma si sono avuti momenti di paura.
Di nuovo si sono sentite echeggiare strazianti sirene di Vigili del Fuoco e di operatori del soccorso partire e percorrere le vie dei paesi già  colpiti l'atra notte.
Con questa nuova scossa sarebbe crollato un altro edificio di fronte la stazione. Il timore è proprio quello di nuovi crolli soprattutto in funzione dei molti edifici dichiarati inagibili o pericolanti dopo l'inizio del terremoto.

E in questo scenario ci si prepara ad un'altra notte all'aperto. L'ordine della Protezione Civile, infatti, è di non rientrare nelle case per nessun motivo.

pp

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

Tornelli a Venezia per gli arrivi: a volte ritornano

Con il turismo che ha ripreso e le folle a Venezia si ripropone il problema del controllo dei flussi. Ritornano i tornelli che non saranno come quelli installati nel 2018 ai piedi dei ponti di Calatrava e degli Scalzi in previsione...

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....
spot

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

“Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”: un sondaggio per conoscersi e un comitato per il sostegno

Tra il serio e il faceto, “Tutta la Città Insieme!” lancia il Comitato FaVeRAT - “Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”. Per aderire, chiede di rispondere ad un sondaggio ed inviare racconti su come si convive con strutture ricettive nel proprio condominio...

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate
Advertisements

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

Green Pass obbligatorio: quali sono le regole

Green Pass obbligatorio, la guida: tutte le regole. Dove non si entra senza, come procurarselo, quanto dura, ecc...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Commessa veneziana perde 2.900 euro col ‘phishing’ e la banca non risponde: “Colpa sua”

Banca si rifiuta di riaccreditare le somme prelevate indebitamente a una commessa di Venezia, vittima del phishing: “colpa sua”.