COMMENTA QUESTO FATTO
 

allegri esonerato dal Milan

Massimiliano Allegri è stato esonerato dal Milan. Il comunicato ufficiale della società dice che: “la squadra è provvisoriamente affidata alla guida tecnica del signor Mauro Tassotti”.

L’allenatore viene allontanato con un comunicato freddo, secco: “L’AC Milan comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra, con effetto immediato, il Signor Massimiliano Allegri e il suo staff. L’AC Milan desidera ringraziare il Signor Allegri e il suo staff per l’opera svolta e augura loro i migliori successi professionali”. Notare bene: “il suo staff” viene nominato per ben due volte, quasi come le responsabilità e il fallimento fossero causa di due soggetti egualmente importanti.

Allegri ha pagato la sconfitta con il Sassuolo. L’ennesima. Non è riuscita l’operazione in extremis dell’anno scorso quando il tecnico ha tirato su le sorti della squadra facendo un grande girone di ritorno (anche per merito dell’arrivo di un Balotelli nel pieno dell’entusiasmo).

Il Milan ha esonerato l’allenatore, che era arrivato nel 2010 e con cui ha conquistato uno scudetto e una supercoppa italiana. Mica roba da poco, soprattutto considerando la ‘riconversione’ che poi ha subito il calcio italiano e, primo fra tutti, il Milan che ha dato precedenza al bilancio.

Clarence Seedorf è il nuovo allenatore del Milan per la prossima stagione, dicono le solite voci sempre più confermate. L’olandese avrebbe bruciato nel gradimento l’alternativa dell’altro ex compagno di squadra Pippo Inzaghi.

Allegri viene mandato via dal Milan proprio nel giorno in cui salta un’altra panchina di serie A: il Livorno ha esonerato l’allenatore Davide Nicola. Lo ha comunicato la società amaranto sul proprio sito web. “Il Livorno calcio – si legge nella nota dell’ufficio stampa della società – comunica di aver sollevato dall’incarico l’allenatore della prima squadra il tecnico Davide Nicola”.

Roberto Dal maschio

[13/01/2014]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here