16.3 C
Venezia
mercoledì 22 Settembre 2021

Aeroporto Marco Polo di Tessera, sciopero trasportatori: ritardi su arrivi e partenze

HomeMestre e terrafermaAeroporto Marco Polo di Tessera, sciopero trasportatori: ritardi su arrivi e partenze

aeroporto marco polo tessera

Aeroporto Marco Polo di Tessera in tilt. E’ accaduto ieri pomeriggio alle 16 per uno sciopero selvaggio dei trasportatori Ata e Aviapartner, terminato solamente cinque ore più tardi.

La causa della protesta va ricercata nella politica di Klm-Air France che avrebbe deciso di cambiare gestore per i servizi a terra al Marco Polo, e la decisione significherebbe che circa quaranta lavoratori Ata diventerebbero a rischio licenziamento o part time.

Cgil, Cisl, Uil e Rdb, assieme alle società dei lavoratori in protesta, erano state chiamate da Enrico Marchi, presidente di Save, e dal direttore dell’Enac dell’aeroporto di Venezia, Valerio Bonato, per discutere una trattativa al fine di evitare licenziamenti e soprattutto un elevato numero degli stessi.

I lavoratori di Gh, Ata e Aviapartner, sostenuti dai sindacati, hanno così deciso di incrociare le braccia in segno di protesta, bloccando il carico e scarico dei bagagli dei viaggiatori e dimostrando cosa significherebbe ridurre i posti di lavoro.

Da subito, nello scalo veneziano si sono registrati numerosi disagi e ritardi, sia per le partenze che gli arrivi: slittati i voli in partenza e diretti a Napoli, Istanbul, Parigi, Londra, Zurigo e Barcellona, delle compagnie Klm, EasyJet, Aerflot, Air France e Turkish. Unico servizio garantito, la scala agli aerei in arrivo e il caricamento dei passeggeri nel bus che porta ai velivoli.

La situazione si è sbloccata alle 21, quando si erano registrati dei ritardi anche nei voli da Amsterdam e per Parigi. Tutto ciò però sarebbe servito: le aziende avrebbero accettato le proposte dei sindacati.

Alice Bianco

[26/11/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Bravi ragazzi avete dimostrato che uniti si può vincere,lottiamo contro il sistema degli appalti al massimo ribasso anche noi TECNICI DELLA MANUTENZIONE POSTALE che non accettiamo la condizioni imposte dalla nuova ditta appaltatrice che proponeva licenziamenti a iosa e cambio di contratto ai firmatari
    :una ditta di pulizie e deratizzazione PS:gara d’appalto indetta da Poste Italiane.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor