Acqua alta a Venezia, 2014 anno record

ultimo aggiornamento: 01/01/2015 ore 14:02

234

acqua alta a venezia 2014 anno record

L’Istituzione Centro Previsioni e Segnalazioni Maree ha reso noti i dati sull’andamento mareografico del 2014. In termini riassuntivi, il bilancio elenca:
– 189 casi di marea eguale o superiore a +80 cm, uno dei quali con una punta minima di marea;
– 15 casi di marea eguale o superiore a +110 cm, di cui 4 superiori a + 120 cm;
– nessun caso di marea eccezionale, sopra +140 cm;
– nessun caso di marea inferiore a -50 cm.

La punta massima annuale di marea è stata registrata il 31 gennaio alle ore 9.45 con un livello di 125 cm.


Con 189 casi di marea eguale o superiore a +80 cm, il 2014 si colloca al secondo posto nella graduatoria storica, dopo i 202 casi del 2010; anche la permanenza dell’acqua sopra gli 80 cm (562 ore) colloca il 2014 al secondo posto, dopo il 2010 (683 ore) e davanti al 2013 (497 ore); il 2014 è invece al terzo posto per numero di maree eguali o superiori a +110 cm, dopo i 18 casi del 2010 e i 16 del 2009.

Il livello del medio mare è risultato intorno ai 39.2 cm sullo zero mareografico di Punta della Salute: è il secondo più alto livello dopo i 40.1 cm del 2010 (nel 2013 il livello del medio mare era stato di 36.3 cm, nel 2012 di 29.3 cm). I livelli mensili massimi di gennaio (46 cm), di luglio (38 cm), di agosto (37.6 cm), di settembre (40.3 cm) sono i più alti mai registrati in quei mesi. Da rilevare un dato inconsueto: nel mese di luglio ci sono stati sette giorni consecutivi con punte di marea superiori a 80 cm, nelle mese di agosto ce ne sono stati sei.

Il direttore del Centro Maree, Paolo Canestrelli, dopo aver rilevato che il 2014 è stato un anno abbastanza pesante ma privo di eventi eccezionali, ha sottolineato che tutti i dati confermano il trend di elevazione del livello del mare, che sta sfiorando i 40 cm, dovuti quasi tutti (salvo uno scarto minimo causa subsidenza, cioè l’abbassamento del suolo) all’eustatismo, cioè all’innalzamento del livello del mare, come documentato dall’eguale andamento del caposaldo di Trieste. Una ulteriore conferma viene dal fatto che la maggioranza degli eventi di marea sostenuta di quest’anno (118 su 189) ha registrato livelli tra gli 80 cm e i 90 cm; altra conferma è la totale mancanza di maree inferiori a -50 cm.


Redazione

[02/01/2015]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here