carabinieri controlli

Ancora servizi coordinati tra Carabinieri e Polizia Locale sul tratto antistante l’arenile che va da piazza Mazzini a piazza Aurora di Jesolo Lido, interessando anche le autostazioni ed altri luoghi di aggregazione.
Numerosi gli uomini costantemente in campo in questo preludio d’estate con lo scopo di contrastare e scoraggiare il fenomeno che ha avuto un escalation negli ultimi anni.

I primi risultati sono già evidenti con il fenomeno in costante diminuzione. La guardia rimane alta ovviamente con l’obiettivo di incrementare e potenziare queste tipologie di servizi con l’avvento della stagione più calda. Oltre l’unità cinofila della Polizia Locale: militari in supporto dalla Compagnia d’intervento operativo del 4 battaglione Carabinieri di Mestre, Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di San Donà di Piave e della Stazione Carabinieri di Jesolo.

Ieri sera, dopo l’ennesimo servizio antidroga che ha visto i citati uomini impegnati per tutto il fine settimana, a seguito di perquisizione personale è stato fermato N.A. 20enne originario del Gambia, profugo, ospite presso la C.R.I. di Jesolo. L’uomo è stato trovato in possesso di alcune dosi di stupefacente di tipo Marijuana pronte per essere smerciate.

Il soggetto è stato quindi accompagnato presso la sede della Compagnia di Via Carbonera di San Donà per procedere al suo fotosegnalamento ed alla denuncia a piede libero d’intesa con l’Autorità Giudiziaria. Rischia di perdere i privilegi connessi al suo status di richiedente asilo.

SHARE
Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here