25.3 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Zaia: «Appello a Pfizer, se volesse fare qualcosa in Veneto noi ci siamo con la finanziaria regionale»

Homevaccino anti-covidZaia: «Appello a Pfizer, se volesse fare qualcosa in Veneto noi ci siamo con la finanziaria regionale»

Il trend in calo della curva dei contagi continua in Veneto, con 957 persone positive nelle ultime 24 ore e 162 decessi. Sono 339 le terapie intensive, in riduzione, e 2603 i ricoveri in area non critica. Il tema caldo è quello dell’arrivo rallentato del vaccino Pfizer BionTech, con i tagli fino al 53% delle dosi per il Veneto, che sarebbero stati decisi unilateralmente dall’azienda. C’è stata la notizia di una ulteriore riduzione per la prossima settimana.

Vaccini

«Un’azienda come Pfizer non può non avere una programmazione e lancio un appello – ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia – se volesse fare qualcosa in Veneto noi ci siamo con la finanziaria regionale. Magari ce li potessimo comprare. Ci siamo anche mossi ma è impossibili perché i contratti sono con gli stati membri. L’idea del Veneto autonomo che riesce ad andare a comprarsi anche i respiratori, sui vaccini non si può fare e servono almeno altre centomila dosi per il richiamo».

Per gli appuntamenti degli ultra ottantenni, per la vaccinazione, ci saranno probabilmente dei ritardi nella partenza delle lettere di convocazione, visto quanto è accaduto con Pfizer. Per il governatore non dovrebbero esserci disservizi invece per quanto riguarda le 7.800 dosi settimanali anche per il richiamo, che invece sono state accantonate.

Scuola

Rispetto al ritorno a scuola in presenza dei ragazzi delle superiori, Zaia tiene ferma la propria ordinanza, che a differenza delle direttive del governo che hanno autorizzato il rientro al 75%, ha stabilito la didattica a distanza al 100% fino a fine gennaio. «Sulla scuola non penso sia prudente riaffrontare con questa zelo la riapertura. In ogni caso attendiamo l’esito del ricorso al Tar (tribunale amministrativo regionale)».

 

 

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.