2.8 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Voci in villa, sabato 7 giugno letture a Villa Contarini di Piazzola sul Brenta

HomeUncategorizedVoci in villa, sabato 7 giugno letture a Villa Contarini di Piazzola sul Brenta
la notizia dopo la pubblicità

voci_in_villa_2014

Ritorna per una seconda edizione, la manifestazione voluta dalla Regione Veneto, in collaborazione con l’associazione Leggere per leggere (lettori, animatori, studiosi, educatori e formatori, attori, insegnanti e operatori culturali), Voci in villa – Letture per passanti senza fretta. L’evento, che ha lo scopo di promuovere la lettura, si terrà sabato 7 giugno (dalle ore 10.45-12.15 e dalle 15.00-18.30), presso Villa Contarini, a Piazzola sul Brenta (Pd).

Un’intera giornata in cui adulti e bambini, potranno assistere e partecipare a letture e laboratori tenuti sia all’interno che all’esterno della villa, per poter affrontare la lettura in un modo diverso e divertente.

Durante la prima edizione (nell’ottobre 2012), agli adulti, oltre dei momenti dedicati a Folengo e Fo, era stato organizzato un progetto speciale con la lettura di novelle del Decamerone interpretate da quattro diversi lettori, quest’anno invece, Leggere per Leggere ha deciso di scegliere dei testi che in qualche modo hanno a che fare con la “natura”.

Per i più piccoli, saranno letti dei libri con protagonisti alberi, animali, leggende e miti che raccontano l’origine del mondo, mentre gli adulti andranno alla scoperta di autori veneti “classici” e contemporanei, in una panoramica di opere anch’esse legate al paesaggio, naturale e umano, del Veneto.

L’ingresso alla manifestazione è gratuito, ma è richiesta la prenotazione dei posti fino ad esaurimento.

Per informazioni e prenotazioni: Segreteria organizzativa a cura di Glossa Teatro
Ricezione delle telefonate, informazioni raccolta prenotazioni: Dalle 9.30 alle 13.00 per la settimana antecedente la manifestazione (dal 3 al 6 giugno 2014) tel. 0444 595773 – email: [email protected]

Il giorno 7 giugno direttamente presso Villa Contarini: dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.45 alle 17.40

Per chi fosse interessato, è possibile visitare anche la Villa (solo su prenotazione), dalle 9.00 alle 18.00, al costo di 3,50 euro

Per prenotazioni per la visita della Villa: Villa Contarini Tel. 049 8778272 oppure 049 5590347

Redazione

[03/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

Salvate Venezia: i vip contro lo sfruttamento selvaggio che uccide la città

Sotto la spinta di Venetian Heritage, benemerita associazione già intervenuta tante volte generosamente per aiutare la salvaguardia, Mick Jagger, Francis Ford Coppola, James Ivory, Wes Anderson, Tilda Swinton, il direttore del Guggenheim Museum Richard Armstrong, l'artista Anish Kapoor scrivono a politici e amministratori.

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...