Voce del Verbo di oggi: Compiere. 2a coniugazione, Modo infinito. Di Andreina Corso

ultimo aggiornamento: 17/03/2015 ore 05:36

119

festa di compleanno

Voce del Verbo
Compiere
Seconda coniugazione Modo infinito

Compiere gli anni, magari festeggiare.
Compiere il proprio dovere, sentire che non può essere che così.
Nella compiutezza questo verbo si realizza, mette nel paniere una cosa alla volta, cerca la forma giusta nelle cose da fare e da dire.
Sa che ognuno di noi si sente a posto quando ha fatto le cose a dovere.


Tremendo il suo contrario, sospendere, che lascia tutto al caso, che naviga nell’insoddisfazione.
Cominciare, stancarsi, abbandonare, mentre si vorrebbe che tutto fosse compiuto: rimane il rammarico delle cose insolute, di un senso di vuoto che accompagna la resa.
E’ fare, compiere, è concludere, è non rinunciare.
A volte non basta una vita per compiere l’azione giusta, altre volte una azione compiuta male, quella vita la distrugge.

Andreina Corso

16/03/2015


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here