Voce del Verbo di oggi: Cedere. 2a coniugazione, Modo infinito. Di Andreina Corso

ultimo aggiornamento: 20/01/2015 ore 05:21

244

cane carlino LARGE

Voce del verbo
Cedere
Seconda coniugazione Modo infinito

E’ ceduto il soffitto, è ceduto il pavimento.
Eppure non è stato il terremoto, è stato il verbo Cedere.
Dove vai tu che stai per cedere allo sconforto?. Non dirmelo, lo so.
Non immaginarlo, lo sai.
Quante cose si risolvono, cedendo.
E quante ne nascono nella sua declinazione.


Prendiamo il tempo presente del Modo Indicativo: io cedo, tu cedi…
Prendiamo il modo condizionale presente: io cederei… se.
E al condizionale passato? Io sarei ceduto o io avrei ceduto? Fate voi.
Non è solo questione di suoni, di armonie linguistica o giù di lì, è che questo verbo così evitato e allontanato per la sua debolezza, è anche un verbo che ha la forza e che ci dice, cedere non è più brutto che resistere.
E’ solo un’altra cosa.

andreina Corso

[19/01/2015]


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here