mercoledì 19 Gennaio 2022
7.6 C
Venezia

Comune di Venezia commissariato, è arrivato Vittorio Zappalorto

HomeNotizie Venezia e MestreComune di Venezia commissariato, è arrivato Vittorio Zappalorto

vittorio zappalorto commissario prefettizio venezia

La notizia diffusa nella tarda serata di ieri è ora ufficiale.
Vittorio Zappalorto è il nuovo Commissario prefettizio di Venezia. Vittorio Zappalorto, già prefetto di Gorizia, è stato nominato Commissario prefettizio per la provvisoria amministrazione del Comune di Venezia, con i poteri del sindaco, della Giunta Municipale e del Consiglio Comunale.
Il Prefetto di Venezia ha, con lo stesso decreto, sospeso il medesimo Consiglio Comunale.

La travagliata vita dell’amministrazione comunale si aggiunge così di una nuova puntata.
Il Comune di Venezia sarà retto fino alle prossime elezioni da Vittorio Zappalorto, trevigiano, 58 anni, che ha iniziato la sua carriera a Trieste, presso l’Ufficio di Gabinetto.

Tra gli incarichi del nuovo Commissario prefettizio si apprende che nel 1994 è stato chiamato dal presidente della Repubblica Scalfaro al Quirinale con la qualifica di Referendario presso l’Ufficio Affari Interni del Segretariato Generale della Presidenza. Nel 1998, invece, era al Viminale ad occuparsi della riforma del Titolo V° della Costituzione e del Testo Unico degli Enti Locali.
Vicario della prefettura di Treviso dal settembre 2008, il 20 gennaio 2010 è diventato Capo di Gabinetto della Prefettura di Milano, poi vice Prefetto vicario e infine vice prefetto facente funzioni nella sede vacante del capoluogo lombardo tra luglio ed agosto 2013.

Vittorio Zappalorto, nuovo Commissario prefettizio di Venezia, si occuperà dell’amministrazione comunale della città fino alle prossime elezioni previste a febbraio 2015.

Paolo Pradolin

[03/07/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott.ssa è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza

Capodanno 2022 a Venezia e divieti: feste private con balli fino al mattino

“La serata continuerà fino alle 4:00”, “festa open bar dopocena”, “Dj set dance, revival, house”: con questi e altri slogan vengono pubblicizzati i vari party di Capodanno in programma nei palazzi e negli hotel di Venezia. Nonostante la “stretta” del Governo che...

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Plateatici liberi a Venezia, ma mia madre non riesce più a passare. Lettere

Gran parte della città comprende e approva la delibera comunale che recita ”I pubblici esercizi possono occupare suolo pubblico anche in deroga alle limitazioni poste dalle norme vigenti, con il massimo della semplificazione amministrativa possibile, fino al 31 Luglio”. Ma la...

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...

Bentornati turisti a Venezia. Tutti contenti ora. Lettere al giornale

Bentornati turisti. Mercoledì. Motoscafo 4.2 che alle 17.20 imbarca al pontile di San Pietro in direzione Fondamente Nuove. Primi posti, rigorosamente quelli riservati agli invalidi, una coppia nonostante tutta la cabina sia per metà libera. Evidente che sui quei posti c’è più spazio per...

“I televirologi che ci avevano promesso l’immunità col vaccino…”. Lettere

Dal mese di dicembre, televirologi, burocratici della sanità pubblica e chi ha fatto del virus misteriosamente arrivato dalla Cina (e mai isolato) una prolifica professione, stanno cadendo come pere dagli alberi. Gli interessati adoratori del Dio vaccino, si accorgono o fingono...

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

Green Pass obbligatorio: quali sono le regole

Green Pass obbligatorio, la guida: tutte le regole. Dove non si entra senza, come procurarselo, quanto dura, ecc...

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

Corre per prendere il battello: infarto a bordo, non c’è niente da fare

Corre per prendere il battello, poi per l'imperscrutabile evolversi di quell'equilibrio precario che è lo stato di salute di ognuno, ha un attacco e, purtroppo, muore. Luciano Molin, 67 anni, è deceduto ieri a bordo di un battello dell'Actv. Attorno alle 15 l'uomo,...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da visita da parte dei miei nuovi compagni e compagne di classe è stato questo: -“Da dove ti vien,...