Festa a Jesolo: 15enne denuncia violenza sessuale. Scattano le indagini dei carabinieri

ultimo aggiornamento: 28/07/2020 ore 20:25

482

Nuova Legge Regionale case pubbliche, aumenti e sfratti: promossa petizione contro nuovo sfollamento da Venezia
Festa tra ragazzi a Jesolo che però si conclude con una 15enne che denuncia di esser stata violentata da un altro minore.

Nel corso della scorsa serata, un gruppo di giovani, residenti fuori provincia e affittuari di un appartamento nella località balneare, hanno tenuto una festa privata, dove pare abbiamo consumato alcolici.

Terminati i festeggiamenti però, una 15enne ha chiesto aiuto ad un familiare spiegando di aver avuto un rapporto non consenziente con un altro giovane.


Immediatamente è stato richiesto l’invio di una pattuglia alla Centrale Operativa della Compagnia dei carabinieri di San Donà di Piave, che ha prontamente attivato militari delle Stazioni Carabinieri di Jesolo e Cavallino Treporti, nella provincia di Venezia, che si sono fatti carico dell’intervento, giungendo celermente nell’appartamento in cui si era tenuta la festa, e immediate sono scattate le indagini.

Sono stati svolti dei rilievi e dei sequestri all’interno dell’appartamento ed è stato individuato un giovane minore, 17enne, coinvolto nell’evento. I militari hanno quindi informato la Procura della Repubblica per i Minorenni di Venezia, che ha disposto la successiva audizione protetta della minore, necessaria in questi delicati casi.

La ragazza è stata quindi accompagnata all’ospedale di San Donà di Piave per un’accurata visita medica, necessaria alle indagini.


Gli accertamenti proseguono con il massimo tatto e riserbo da parte dei militari dell’Arma.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here