mercoledì 19 Gennaio 2022
0.6 C
Venezia

Vaccinazioni: il vicesindaco di Venezia ringrazia la Protezione Civile

HomeVaccini e vaccinazioniVaccinazioni: il vicesindaco di Venezia ringrazia la Protezione Civile

Vaccinazioni Covid 19: al Pala Expo il ringraziamento del vicesindaco Tomaello alla Protezione civile.
Più di 30mila ore di servizio e 4352 volontari impegnati dal 7 aprile, giorno di apertura della campagna vaccinale di massa anti Covid 19.
Sono questi i numeri della Protezione civile in merito all’attività di supporto che sta svolgendo al Pala Expo di Marghera con gruppi provenienti sia da Venezia che dall’area metropolitana e che garantiscono, ancora oggi, oltre 20 operatori presenti a turno.
Il vicesindaco Andrea Tomaello si è recato nell’hub vaccinale per portare loro il saluto e il ringraziamento dell’Amministrazione comunale.

“Nonostante il periodo estivo e le conseguenti complicazioni a gestire i turni – ha dichiarato Tomaello – la vostra attività non arretra e non si ferma mai. Da oltre un anno, tra Pala Expo e punti vaccinali, oltre che in altre aree del territorio, siete impegnati in prima linea nella gestione di questa emergenza”.
Ad accompagnare il vicesindaco nel suo sopralluogo Vittorio Selle, Direttore del Sisp (Servizio igiene e sanità pubblica) dell’Ulss 3 Serenissima, e Francesco Vascellari, responsabile del Servizio Protezione Civile del Comune di Venezia.
Quest’ultimo ha ricordato l’impegno dei diversi gruppi che stanno operando in modo volontario al Pala Expo.
Tra loro ci sono i gruppi di Protezione civile comunali, l’Associazione Radioamatori Venezia e Mestre, l’Associazione Nazionale Alpini, la Guardia Costiera volontaria e ausiliaria, i gruppi di Quarto d’Altino, l’associazione Airone di Marcon, l’Alta di Mestre e volontari da Salzano, Spinea, Martellago, Santa Maria di Sala e Ceggia. Con loro stanno anche collaborando gli scout dell’Agesci e l’associazione nazionale Carabinieri.

“Un lavoro di squadra e di supporto veramente importante – ha aggiunto Tomaello – per il quale avete la gratitudine dell’Amministrazione e della città di Venezia. Il vostro supporto è fondamentale per continuare la battaglia per uscire da questa pandemia”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

Ecco cosa si prova ad andar via dalla Venezia in cui si è nati. “Le lacrime durante il trasloco”. Lettere

In risposta alla lettera: “Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai veneziani di adesso”. Di G.A. & D. Pugiotto La marsaria Quela matina del febraro sesantaoto Xe ga Liga la barca del Mario in fondamenta, e col careto del osto, che spussa de...

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...

Due Coca-Cola (per fare pipì) a Venezia? 8 euro (al banco). Lettere

Gentile cronista, premetto che sono di Treviso, non sono di provenienza "locale" e forse questo conta ancora nella vostra città. Lunedì 25 ottobre, mi trovavo con mia figlia, in gita a Venezia con altre famiglie e compagne di mia figlia. Visitando la vostra magica...

Morto turista tedesco, dipendente del campeggio di Cavallino indagato

Morto il turista tedesco ricoverato all'Angelo dopo un litigio in un camping di Cavallino-Treporti, il dipendente ritenuto responsabile potrebbe a momenti essere accusato di omicidio In base alle risultanze d'indagine, infatti, la Procura della Repubblica deciderà nelle prossime ore se indagare l'aggressore...

Quando i no vax finiscono in ospedale e cambiano idea sul vaccino. Di Andreina Corso

Aumentano di giorno in giorno le persone contrarie al vaccino, colpite dal Covid, che dopo un’esperienza ospedaliera traumatica scelgono di vaccinarsi e cercano di convincere gli altri a fare altrettanto. Quando la malattia ancora non ti tocca, quando ti è sconosciuta la...

Venezia, San Zaccaria. La sorpresa all’imbarco: ignoti hanno defecato in vaporetto

Venezia, il degrado del comportamento delle persone ha toccato livelli mai raggiunti prima. Questa mattina un vaporetto ha attraccato al pontile di San Zaccaria, ma i viaggiatori che sono saliti a bordo hanno trovato una disgustosa sorpresa. Un passeggero si era appena...

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Scavi nella laguna di Venezia: le posizioni contrapposte

Scavi nella laguna di Venezia: posizioni contrapposte fra Ambientalisti e Corila. Ma alla fine della diatriba l’ultima parola l’avrà il VAS (valutazione d’impatto ambientale) che sugli scavi in laguna ha già espresso e motivato il suo giudizio negativo che collima e...

Ore 12, settanta persone al Pala Expo si alzano in piedi e si mettono a cantare: è il coro della Fenice che ringrazia il...

Come in un flash mob, bello perché sorprende ed emoziona. Improvvisamente e inaspettatamente 70 persone, che parevano in attesa del proprio turno, a mezzogiorno si sono alzate in piedi e si sono esibite per mezz'ora a sorpresa, in mezzo allo stupore degli...

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Pensioni, novità in vista: Quota 41, Lavoratori fragili e Opzione donna

Pensioni: novità all'orizzonte in campo previdenziale. Tanta la carne al fuoco con una nuova "faccia" per l' Ape social e una nuova "Quota 41", ma non per tutti, e una certezza: si va verso la proroga per l' Opzione donna.