COMMENTA QUESTO FATTO
 

Via alla Mostra del Cinema, applausi per Matt Damon

Applausi poco fa al termine della
proiezione del film di Alexander Payne Downsizing che ha aperto
il concorso la Mostra del Cinema di Venezia 2017. Gli spettatori
hanno festeggiato regista e il cast in sala guidato da Matt
Damon. Alla proiezione ha partecipato il presidente della
repubblica Sergio Mattarella che poi ha lasciato la Sala Grande
senza fare dichiarazioni alla stampa che lo aspettava.
L’apertura di Venezia 74 prosegue sulla spiaggia dell’hotel
Excelsior dove si stanno dirigendo gli invitati alla cena di
apertura. Per il cast di Downsizing invece festa a Venezia
offerta da Vanity Fair.

Domani 31 agosto il concorso alla
74/a Mostra del Cinema di Venezia prosegue con una tripletta di
film: l’attesissima favola fantasy di Guillermo del Toro, dove
si mette in scena un amore apparentemente impossibile, THE SHAPE
OF WATER; THE INSULT di Ziad Doueiri, sullo scontro, fra un
libanese cristiano e un arabo palestinese, che diventa un caso
mediatico e Paul Schrader, con FIRST REFORMED, dove Ethan Hawke
è nel ruolo di un pastore di una piccola chiesa in profonda
crisi spirituale dopo la morte del figlio, in guerra.
Fuori concorso arriva William Friedkin, che torna ad
occuparsi di possessioni diaboliche nel documentario su un vero
esorcista, THE DEVIL AND FATHER AMORTH, mentre l’argentina
Lucrecia Martel in ZAMA adatta per il grande schermo l’omonimo
romanzo di Antonio De Benedetto, ritratto di un ufficiale della
corona spagnola del XVII secolo.
Tra gli eventi, sempre al di fuori della competizione, ci
sono il primo corto di Gianni Amelio, CASA D’ALTRI, che racconta
Amatrice a un anno dal terremoto e L’ORDINE DELLE COSE di Andrea
Segre, dove attraverso una storia di fiction si parla di temi di
grande attualità come la tensione tra l’Europa e i migranti.
Alle Giornate degli Autori debutta IL TENTATO SUICIDIO
NELL’ADOLESCENZA (T.S. GIOVANILE) di Ermanno Olmi,
mediometraggio inedito del ’62 e RACCONTARE VENEZIA di Wilma
Labate, con la Serenissima in scena attraverso le sue
apparizioni cinematografiche.
Ecco alcuni dei principali appuntamenti di domani:
FIRST REFORMED di Paul Schrader (Venezia 74) con Ethan Hawke,
Amanda Seyfried, Cedric Kyles (Sala Grande alle 17). Ex
cappellano militare, Toller, pastore di una piccola chiesa
perennemente vuota, è devastato dalla perdita del figlio, che
lui stesso aveva incoraggiato ad arruolarsi nelle forze armate.
La sua fede viene ulteriormente messa alla prova quando la
giovane Mary e il marito Michael, ambientalista radicale, si
rivolgono a lui per aiuto.
THE SHAPE OF WATER di Guillermo del Toro (Venezia 74) con
Sally Hawkins, Michael Shannon, Richard Jenkins, Doug Jones
(Sala Grande alle 19.30). Favola ultraterrena ambientata intorno
al 1962 sullo sfondo dell’America della Guerra Fredda.
All’interno del remoto laboratorio governativo di massima
sicurezza dove lavora, la solitaria Elisa è intrappolata in una
vita di silenzio e isolamento che viene cambiata per sempre
quando lei e la sua collega Zelda scoprono un esperimento
segreto.
THE INSULT di Ziad Doueiri (Venezia 74) con Adel Karam, Kamel
El Basha, Camille Salameh (Sala Grande alle 22.15). Nell’odierna
Beirut, un insulto spinto agli estremi porta in tribunale Toni,
un libanese cristiano, e Yasser, un profugo palestinese. Tra
ferite nascoste e rivelazioni traumatiche, il circo mediatico
che accompagna il caso porrà il Libano di fronte a una serie di
disordini sociali che obbligheranno Toni e Yasser a
riconsiderare la loro vita e i loro pregiudizi.
ZAMA di Lucrecia Martel (Fuori concorso) con Daniel Gimenez
Cacho, Lola Dueñas, Matheus Nachtergaele (Sala Grande alle
14.30). Zama, ufficiale della Corona spagnola nato in Sud
America, attende una lettera del re che gli conceda il
trasferimento dalla città in cui è relegato a un posto migliore.
Gli anni passano e la lettera del re non arriva. Quando Zama
capisce che tutto è perduto, si unisce a un gruppo di soldati
all’inseguimento di un pericoloso bandito.
THE DEVIL AND FATHER AMORTH di William Friedkin (Fuori
concorso – Sala Giardino alle 20.30). Quarantacinque anni dopo
aver girato L’esorcista, il regista racconta Padre Gabriele
Amorth (scomparso l’anno scorso), conosciuto come l’esorcista
del Vaticano e il “decano” degli esorcisti, che ha acconsentito
anche a lasciarsi filmare durante uno dei suoi riti.
CASA D’ALTRI di Gianni Amelio (Fuori concorso – Evento
speciale – sala Giardino alle 17.15). A un anno dal terremoto,
il cineasta visita Amatrice, mostrando le ferite del territorio
e il modo in cui stanno reagendo le persone restate in quei
luoghi. Il corto ha un titolo “leggermente inquietante – ha
spiegato il regista – . La macchina da presa va in una casa che
forse non è stata costruita apposta per entrarci, ci si
intrufola in luoghi in cui il pudore dovrebbe essere d’obbligo e
si entra rispettando fino in fondo quelli che ti aprono la
porta”.
L’ORDINE DELLE COSE di Andrea Segre (Proiezioni Speciali) con
Paolo Pierobon, Giuseppe Battiston, Valentina Carnelutti
(Palabiennale alle 17.30). Corrado, funzionario del ministero
dell’Interno, impegnato nella lotta all’immigrazione clandestina
dalla Libia post-Gheddafi, mette in discussione le sue
convinzioni quando incontra Swada, una donna somala che sta
cercando di raggiungere il marito in Europa.
IL TENTATO SUICIDIO NELL’ADOLESCENZA (T.S. GIOVANILE) di
Ermanno Olmi (Giornate degli Autori – Eventi speciali – Sala
Perla 2 alle 22.15). Nel mediometraggio, documentario inedito
del 1962, ritrovato la scorsa primavera, si raccontano i primi
pionieristici anni di attività di un reparto psichiatrico
d’urgenza presso il Policlinico di Milano.
A seguire in sala Perla 2:
RACCONTARE VENEZIA di Wilma Labate. Una giovane attrice in
viaggio a Venezia ripercorre i luoghi e le atmosfere di alcuni
celebri film girati nella cittàlagunare. Nel percorso rivive i
fasti della classicità, della decadenza e della modernitàdi un
luogo unico al mondo.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here