Tunisino violento sfascia vetrine a Rialto: ecco come si è scatenata la furia [video]

ultimo aggiornamento: 11/01/2020 ore 10:12

7780

tunisino violento rialto aggredisce video

Il video pubblicato ieri mostra lo straniero violento prendere una piantana e sfasciare le vetrate del locale “Alba” di Rialto, vicino San Bartolomeo, con la gente all’interno che urla atterrita dalla paura.

Ma cosa è accaduto negli attimi precedenti?

Scene da film thriller, secondo le testimonianze, attimi di violenza urbana che si possono vedere solo nella finzione cinematografica.

Un nuovo video racconta i fatti fin qui ricostruiti: T.H., cittadino tunisino di 29 anni, in evidente stato di alterazione, poco prima delle 23 di mercoledì importunava e aggrediva la gente che passava per strada.

A farne le spese, soprattutto, una giovane che stava rientrando al proprio domicilio e si è trovata toccata, abbracciata, strattonata, spinta dallo straniero.

La ragazza è riuscita a scappare e a ripararsi nel locale vicino chiedendo aiuto. Dopo pochi attimi, però, è arrivato anche l’aggressore che è entrato nello stesso locale.

Inizialmente l’atteggiamento pareva quello di uno che voleva giustificarsi e magari scusarsi, mentre la ragazza veniva ‘protetta’ dietro una barriera di persone che le stavano davanti, ma in una frazione di secondo la situazione è precipitata.

Il video nuovo che pubblichiamo mostra infatti il tunisino che si butta bruscamente e immotivatamente addosso ad un ragazzo per picchiarlo, anche se quest’ultimo assisteva pacificamente non avendo fatto alcun cenno di provocazione.

Subito il gruppo si getta sullo straniero per togliergli dalla stretta delle mani il ragazzo e, una volta riuscita l’impresa, i presenti riescono a far uscire il tunisino mentre qualcuno grida: “Chiudetelo fuori… sbarrate le porte…”.

Il video di oggi mostra i fatti fino a questo punto.

La vicenda avrebbe potuto ritenersi magari qui conclusa (anche se il ragazzo aggredito deve mettere nella conta dei danni gli occhiali rotti) se l’aggressore se ne fosse andato. Invece la furia dello straniero aumenta e lo fa diventare ancora più violento.

Come noto, lo straniero, una volta all’esterno, afferra una piantana e comincia a colpire le vetrine del locale finché ne manda in pezzi una, mentre all’interno ci sono urla di terrore e invocazioni alla polizia affinché arrivi presto.

Il video pubblicato ieri mostra proprio questi attimi drammatici della storia. Il filmato qui sotto.

L’uomo è stato poi – con fatica – portato in Questura per l’identificazione e successivamente deferito in stato di libertà per i reati di resistenza e minaccia a P.U. e danneggiamento.

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here