5.7 C
Venezia
giovedì 09 Dicembre 2021

Arisa tra i libri, nuove uscite: ‘Tu eri tutto per me’, racconto che emoziona

HomeLibri, recensioni e nuove usciteArisa tra i libri, nuove uscite: 'Tu eri tutto per me', racconto che emoziona
la notizia dopo la pubblicità

Arisa sorprende tutti con un nuovo romanzo, edito da Mondadori, ed intitolato ‘Tu eri tutto per me‘. Sorprende per la sua capacità di avvolgere il lettore in un atmosfera lontana, ma allo stesso tempo che sentiamo così vicino a noi, sorprende per l’intelligenza, l’amore e la passione con cui è scritto e strutturato. Sorprende, esattamente come ti sorprendono le lacrime arrivati in fondo al libro.

Tu eri tutto per me è una storia d’amore dolorosa, ma allo stesso tempo poetica che racconta le vicende di Lara in attesa di un amore che ha promesso (o forse no) di arrivare per Natale e tenerle compagnia in quella casa sperduta di montagna.

In tre giorni cosa può passare nella testa di una persona che aspetta qualcuno? La vita, l’intera esistenza che passa davanti agli occhi di Lara come in un film, come gli ultimi momenti di vita in attesa di una petit mort chiamata amore.

Passato che diventa presente, un attesa che diventa il pretesto per raccontare e raccontarci una vita vissuta in nome dell’altro, vissuta in nome di qualcosa di più grande, di qualcosa che può renderci migliori, che può renderci noi stessi.

Dimensione onirica che si fonde e si filtra con la dimensione reale, piani differenti che si intrecciano in maniera perfetta ed affascinante, regalandoci un libro, un racconto, da leggere tutto d’un fiato, lasciandoci trasportare dalle emozioni, in un continuo passaggio di tempi che non confondono il lettore, ma al contrario lo trasportano in un’ulteriore dimensione, quella senza tempo, del sogno, ma anche dell’amore.

Arisa ha colto nel segno se l’amore è un sogno ad occhi aperti, un’attesa di un fantasma che non arriva, allora, portando nero su bianco una storia intensa dove si può essere d’accordo o meno con le scelte della protagonista, è però impossibile non trovarsi immersi in un mondo straziante, ma allo stesso tempo emozionante, veritiero e su cui riflettere.

Redazione

[04/04/2014]

Tu eri tutto per me Arisa

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Venezia e sovraffollamento di turisti: altro weekend di passione

Ritorna l’onda alta della marea di turisti che assediano Venezia e che rispecchiano, come già tante volte abbiamo visto in questi anni, le situazioni di disagio e di crisi che la città si trova a subire a causa del sovraffollamento, dopo...

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

Green Pass obbligatorio: quali sono le regole

Green Pass obbligatorio, la guida: tutte le regole. Dove non si entra senza, come procurarselo, quanto dura, ecc...

Tornelli a Venezia per gli arrivi: a volte ritornano

Con il turismo che ha ripreso e le folle a Venezia si ripropone il problema del controllo dei flussi. Ritornano i tornelli che non saranno come quelli installati nel 2018 ai piedi dei ponti di Calatrava e degli Scalzi in previsione...

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...

Il nostro giornale festeggia: oltre 10 milioni di pagine viste

"La Voce di Venezia" a luglio 2014 ha incredibilmente abbattuto il muro delle 10 milioni di pagine viste. Era ormai qualche anno fa: un pugno di ragazzi (in parte di Venezia) usciti dal corso di laurea di "Scienze della Comunicazione"...

Pensioni: cosa vuol dire Quota 102

Pensioni: sembra segnata la strada, e va verso Quota 102. Ma che cos'è "Quota 102" che va a interessare una platea di 50mila persone in 2 anni? Quota 102 (che arriverebbe al posto di Quota 100 che si esaurisce il 31 dicembre) dall'anno...

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...

Quando i no vax finiscono in ospedale e cambiano idea sul vaccino. Di Andreina Corso

Aumentano di giorno in giorno le persone contrarie al vaccino, colpite dal Covid, che dopo un’esperienza ospedaliera traumatica scelgono di vaccinarsi e cercano di convincere gli altri a fare altrettanto. Quando la malattia ancora non ti tocca, quando ti è sconosciuta la...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.