Truffa e spaccio banconote false a Mirano, arrestato 35enne

ultima modifica: 08/12/2015 ore 18:44

159

Truffatore ricercato: eseguito dai Carabinieri ordine di carcerazione

I Carabinieri della Stazione di Mirano hanno tratto in arresto M. Marco, 35enne, con pregiudizi di polizia, colpito da ordine di carcerazione per scontare parte della pena residua di 1 anno e 8 mesi di reclusione cui è stata condannato per il reato di spaccio di monete false e truffa.

I fatti risalgono al 2013 nella zona di Mirano – Santa Maria di Sala, ove il delinquente tentava di pagare molteplici consumazioni nei bar della zona con banconote false.

L’uomo, gravato da tossicodipendenza cronica, è considerato dagli inquirenti il segmento finale di una catena criminale piccola, ma articolata, i cui strati superiori devono essere ancora completamente sondati, ma che comunque afferiscono ad ambienti di spaccio locale e microcriminalità diffusa.

Non per questo le ricerche del soggetto da sottoporre a carcerazione sono state semplici, poiché l’uomo era sparito dal territorio e solo grazie ad una ficcante opera di ricostruzione informativa i Carabinieri di Mirano lo hanno rintracciato fuori provincia. Grazie alla collaborazione dei colleghi di Asolo (TV), lo stesso è stato quindi accompagnato in carcere, per scontare la pena definitiva comminata.

08/12/2015

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

nuovo virus cinese 'Coronavirus' ceppo della Sars: ultimi aggiornamenti
"Bomba Day" a Marghera: evacuazione domenica 2 febbraio per migliaia di cittadini. Tutte le informazioni

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here