Treviso, Veneto Strade vuole una risposta dal Comune per la questione tangenziale

82

tangenziale treviso

Giovanni Manildo sta ancora cercando di capire che fare, dopo la bocciatura da parte dei tecnici del progetto per il quarto lotto della tangenziale di Treviso (che dovrebbe collegare la Castellana alla Feltrina sviluppandosi prevalentemente su Monigo), ma Veneto Strade impaziente, sta mettendo fretta al primo cittadino.

‘’Massimo 60 giorni, poi dovremo chiudere la conferenza dei servizi, il Comune si decida’’, questo il tempo fissato da Silvano Vernizzi, amministratore delegato di Veneto Strade.

Si tratterebbe di un tracciato pari a 3 chilometri, per un costo totale di 50 milioni di euro, il progetto però, non è stato giudicato positivo: i parametri del tracciato di Veneto Strade non soddisfano le normative stradali di riferimento e la rotonda ovale di uscita non è coerente con la continuazione per il quinto lotto.

La società, che si prende cura delle strade regionali, delle statali dismesse ed alcune strade provinciali del Veneto, ha chiesto direttamente al sindaco Manildo di prendere una decisione, senza ascoltare ancora il parere di altri tecnici, ognuno dei quali la potrebbe pensare diversamente.

Dal canto suo il primo cittadino non si vuol far intimidire, ma Veneto Strade fa sapere ‘’se Treviso non è convinta possiamo dirottare quei soldi su altre province. Avevamo chiesto una risposta in trenta giorni ma se Manildo ha bisogno di sessanta giorni aspetteremo, il limite non è così rigido. Novanta però sono troppi. Se i tempi si allungheranno ancora saremo noi a chiudere la questione’’.

Redazione

[23/06/2014]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here