Treviso, offende i vicini sulla sua pagina Facebook: condannata

ultima modifica: 31/03/2014 ore 21:57

99

facebook logo mi piace condivisioni

Per offese su FB, una donna è stata condannata a 2 mesi e 6.000 euro di risarcimento: è stata ritenuta responsabile del reato di diffamazione.

La donna che postava in Facebook, una trevigiana di 49 anni, è stata condannata a risarcire i danni con 6 mila euro alla coppia di vicini di casa che l’hanno denunciata per averli offesi in modo pesante e ripetuto attraverso le pagine del popolare social.

E il tribunale ha dato ragione alla coppia, riconoscendo la donna reponsabile del reato di diffamazione, condannandola a due mesi di reclusione.

Gli insulti, legati a rapporti non facili fra confinanti, sarebbero stati riferiti alla coppia di vicini da conoscenti che si sono rivolti ad un avvocato.

Redazione

[31/03/2014]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ nuovo virus cinese 'Coronavirus' ceppo della Sars: ultimi aggiornamenti
➔ "Bomba Day" a Marghera: evacuazione domenica 2 febbraio per migliaia di cittadini. Tutte le informazioni

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here