2.4 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

The Voice of Italy, la competizione entra nel vivo

HometelevisioneThe Voice of Italy, la competizione entra nel vivo
la notizia dopo la pubblicità

The Voice of Italy, scontro decisivo su Rai 2

Ieri è entrata nel vivo la competizione sull’arena di The Voice of Italy. Raffaella Carrà, Emis Killa, Max Pezzali e Dolcenera si presentano alla fase finale del talent show ognuno con quattro concorrenti, che ieri hanno iniziato a darsi battaglia.

La finalissima è prevista per il 25 maggio e per chi vincerà, un contratto discografico con la Universal che pubblicherà l’album del primo classificato.

I finalisti del team Carrà sono la brianzola Beatrice Ferrantino, Tanya Borgese da Reggio Calabria, il catanese Samuel Pietrasanta e le Foxy Ladies dalla provincia di Rovigo; le prime ad essere eliminate ieri, grazie al televoto da casa, le Foxy Ladies.

Per Dolcenera, Alice Paba da Roma, Joe Croci da Piacenza, la romana di nascita ma londinese d’adozione Giorgia Alò e Edith Brinca, piemontese di origini rumene. A lasciare il programma, proprio quest’ultima.

La squadra di Emis Killa è invece composta da Frances Alina Ascione, nata a Los Angeles e trasferita a Roma, Roberta Nasti di Napoli, la milanese Giuliana Ferraz e Charles Kablan, ivoriano di Seriate in provincia di Bergamo.

Ad essere eliminata, la ex aspirante Miss Italia, Giulian Ferraz. Per finire il team di Max Pezzali, composto dalla modenese Francesca Basaglia, dal milanese Davide Carbone, da Elya Zambolin della provincia di Pordenone e dagli iWolf (Cristina De Vita e Michele Bonfitto) che vengono da Foggia. Il televoto ha deciso di eliminare Francesca Basaglia.

Durante la serata, oltre all’emergere dei talenti, è stata la simpatia di Dolcenera. È la sua sincerità ad aver conquistato il pubblico, anche a casa, ora infatti è l’idolo di tutti gli utenti dei social, in particolare di Twitter.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Alice Bianco Sara Prian
Laureate in Tecniche Artistiche e dello spettacolo, sono grandi esperte di cinema e libri. Curano la rubrica di opere letterarie: recensioni editoriali, rassegne e nuove uscite. Sono Editor, Social Media Manager, Copywriter E' possibile contattarle a: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando sulle sue gambe ma dopo poche ore è spirata. F.C., signora di 52 anni residente a Lido, mercoledì...

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...

Rottweiler libero in spiaggia azzanna una donna, paura a Jesolo

Il rottweiler ha attaccato e affondato i denti al polso della malcapitata che cercava proprio in questo modo di "parare il colpo".

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia. 82 anni, dopo avere preso la pillolina blu ha tentato di avere un rapporto sessuale con la moglie. Ma la donna, sua coetanea, ha avuto paura "dell'impeto" ed ha chiamato la polizia.  E' inutile descrivere...