18.9 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Tasi: si potrà pagare a rate

HomeMestre e terrafermaTasi: si potrà pagare a rate

tassa sulla casa imu iuc tarse tasi ecc

Buona notizia dal fronte tasse comunali: a Venezia, la Tasi, si potrà pagare anche a rate. Questo quanto emerso dalla lettura del regolamento riguardante la tassa, che nel Comune, capoluogo di Regione, si potrà pagare entro il 21 luglio, optando per la soluzione unica o in due parti.

All’articolo 12 del regolamento della Tasi è spiegato che: ‘’A richiesta, per situazioni particolari, autocertificate dal contribuente, di difficoltà economica a versare tempestivamente le somme determinate negli avvisi di accertamento Tasi, può essere concessa una rateazione, per importi complessivamente non inferiori a 100 euro, fino a un massimo di 24 rate mensili, di pari importo, decorrenti dalla data stabilita nell’invito al pagamento con rata mensile minima non inferiore a 25 euro’’.

Opzione questa, che a molti farà piacere, viste le difficoltà economiche degli ultimi mesi e le troppe spese da effettuare. Il vicesindaco e Assessore al bilancio, Sandro Simionato ha inoltre annunciato che, proprio per aiutare i cittadini, l’amministrazione cercherà di adottare la soluzione del pagamento a rate anche per altri tributi.

Il Comune di Venezia inoltre, ha fatto sapere che a breve partirà una campagna d’informazione per i cittadini e che dove lo ritenessero migliore, si prodigheranno per spedire ai contribuenti dei bollettini pre-compilati, mentre sul sito del Comune sarà attivato un servizio per il calcolo online dell’importo della tassa ed anche di consulenza.

A Venezia, le aliquote stabilite sono: prima casa 3,3 per mille (il 2,5 previsto da Ca’ Farsetti per l’imposta più lo 0,8 per mille aggiunto invece per finanziare alcune detrazioni); per i proprietari di seconde case, Imu e Tasi non supererà il 10,6 per mille, con l’aggiunta di un altro 0,8 per mille, per finanziare anche qui le detrazioni.

Redazione

[26/05/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.