Scontri comizio Salvini, individuati responsabili

ultimo aggiornamento: 06/07/2015 ore 09:04

92

Scontri comizio Salvini, individuati responsabili

Sono stati identificati i responsabili dei tafferugli avvenuti in Piazza Ferretto e in via Palazzo, durante il comizio elettorale leghista, che ha visto la partecipazione del segretario federale Matteo Salvini. Si tratta di alcuni attivisti dei centri sociali Morion e Rivolta, presenti alla manifestazione di protesta.
Circa 150-200 i manifestanti avevano sfondato il cordone di sicurezza formato da un centinaio di uomini delle forze dell’ordine. Pugni, manganellate e il lancio di qualche petardo e fumogeno, qualche ferito ma nulla di grave. Ora però sono scattate le denunce.
A difendere l’operato degli agenti, il Reparto Mobile di Padova, i carabinieri del Battaglione Mestre e i militari della Guardia di Finanza, sia il Segretario generale del sindacato di polizia Coisp, Franco Maccari, che il Movimento Cinque Stelle.
Entrambi hanno condannato le contestazioni violente contro chi non condivide lo stesso pensiero politico e dichiarato che il dissenso debba essere espresso senza danneggiare la città e mettere in pericolo gli altri cittadini.

Redazione


06/07/2015

Riproduzione vietata


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here