pubblicità
pubblicità
12.1 C
Venezia
lunedì 12 Aprile 2021
HomeLettereRSA UGL Viabilità e Logistica precisa: importante accordo aziendale da sfatare

RSA UGL Viabilità e Logistica precisa: importante accordo aziendale da sfatare

Con gentile preghiera di divulgazione e diffusione volevamo fare una piccola precisazione:

In questi ultimi giorni abbiamo letto su alcuni giornali che la nostra Presidente Dott. Luisa Serato avrebbe concluso, dopo tutta una serie di incontri con le Organizzazioni Sindacali della CAV (Concessioni Autostradali Venete), un’importante accordo aziendale di secondo livello relativo al triennio 2014 – 2016, addirittura si paventa ad una fantomatica Fumata Bianca.

Siamo qui per sfatare questo mito e per negare assolutamente che un qualsiasi tipo di Accordo Integrativo Aziendale sia mai stato siglato. Portiamo a nostra prova due documenti che vi alleghiamo.
Nel primo allegato intitolato ipotesi accordo 06.08.2016 troverete appunto l’ IPOTESI DI ACCORDO firmata da 2 sigle sindacali Fit-Cgil e Uil trasporti che noi abbiamo sempre ritenuto non valido in quanto firmato da 2 sigle sindacali che non rappresentano la maggioranza degli iscritti in CAV. Nel secondo allegato invece troverete il VERBALE DI INCONTRO del 04 novembre scorso firmato da tutte le sigle sindacali presenti al tavolo di confronto. L’ipotesi di accordo presenta sostanzialmente 8 punti articolati in 10 pagine mentre il verbale di incontro presenta 5 punti in appena 2 pagine.

Come siamo sempre stati abituati nella nostra Azienda, le contrattazioni di secondo livello venivano concluse con la sottoscrizione, da parte di tutte le sigle sindacali o quasi, di un VERBALE DI ACCORDO siglato pagina per pagina mentre nell’ultima pagina le firme venivano apposte per esteso.
Questo verbale di accordo 2014 – 2016 non esiste.

A sostegno della nostra tesi esiste invece un comunicato interno aziendale firmato da CGIL e UIL datato 11 novembre 2016, quindi successivo al verbale di incontro del 4 novembre 2016, dove riportiamo le prime 2 frasi:

“Accettato l’invito dalla Prefettura di Venezia di rincontrarsi e ristabilire un dialogo finalizzato al superamento delle controversie in atto fra le Parti, lo scorso 4 novembre le organizzazioni sindacali tutte hanno riaperto il confronto con CAV ed hanno concordato quanto segue: ESAZIONE: il confronto per la riorganizzazione delle stazioni di Mestre e Padova Est dovrà tenersi entro il corrente mese. Nel caso si addivenisse ad un accordo, parte dell’economia derivante dalla riduzione del costo del personale verrà riconosciuta al solo comparto di esazione. ecc ecc ecc.”

Quindi anche secondo le 2 sigle firmatarie dell’Ipotesi di accordo non si è ancora arrivati alla firma del vero e proprio Accordo integrativo 2014 – 2016. Fra l’altro il confronto che doveva concludersi con il mese di novembre riguardante la riorganizzazione delle 2 stazioni sopracitate non si è ancora concluso quindi anche il verbale di incontro è stato disatteso. Una catastrofe insomma.

Per quanto riguarda il Verbale di Accordo ripetutamente citato dalla nostra Presidente, abbiamo richiesto copia alla nostra direzione di competenza e cioè alla direzione del personale chiamato anche Chief Human Resourcies.

Cordiali saluti
RSA UGL Viabilità e Logistica

03/12/2016

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
spot
notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
sponsor
spot