6.8 C
Venezia
martedì 26 Gennaio 2021

Al ristorante ebraico la bimba di 8 mesi non può mangiare la sua pappa, genitori se ne vanno in trattoria

Home notizie più lette Al ristorante ebraico la bimba di 8 mesi non può mangiare la sua pappa, genitori se ne vanno in trattoria
sponsor

ristorante ebraico kosher venezia VTVE
In Ghetto, al Ristorante Ebraico Kosher, si può provare la tipica cucina che rispetta le regole alimentari della Torah, tra cui la ferrea separazione tra carne e latticini che non possono essere mangiati e consumati insieme.
Nello stesso ristorante, come riportato dalla Nuova Venezia, hanno però vietato ad una bimba di appena 8 mesi di mangiare la sua pappa portata, ovviamente, da casa.
Il tutto è successo giovedì e a raccontare la vicenda sono stati gli stessi genitori dalle pagine del giornale: «La nostra figlioletta era affamata. Siamo ancora basiti. – raccontano – Arrivati nel locale ci hanno portato il menù e il seggiolone dove abbiamo fatto sedere la nostra piccola Ester. Da casa dentro un thermos, come di consuetudine facciamo e fanno tutti, avevamo portato la sua cenetta. Nel mentre mi apprestavo ad aprire il contenitore si è avvicinata una cameriera chiedendoci cosa c’era dentro».
Alla risposta “pappa col pomodoro” la cameriera ha insistito per sapere gli ingredienti: acqua, pane e un po’ di formaggio grana. «Apriti cielo! Dentro c’era un po’ di formaggio, un derivato del latte. Vietato nella cucina kosher. Conosciamo il Gam Gam. In passato, quando non c’era Ester, ci abbiamo pranzato alcune volte. A dir la verità pensavamo che i bimbi fossero esentati da queste regole».
La cameriera ha quindi detto che non potevano nutrirla dentro il locale, perché il Rabbino, che è il titolare, si sarebbe arrabbiato.
«Ci hanno proposto di contattarlo affinché facesse un’eccezione autorizzandoci ad alimentare Ester in un tavolo del plateatico, ma non volevamo disturbare ulteriormente». Così la decisione di andare a mangiare in una trattoria lì vicino.
Contattati dalla Nuova Venezia, i camerieri hanno confermato l’accaduto: «Cosa si lamentano queste persone? E’ una cosa religiosa. Le regole della cucina ebraica vanno rispettate. Inoltre non capiamo perché quei genitori hanno prenotato online con MiSiedo, un portale che non fornisce informazioni corrette. Bastava fare una telefonata al nostro locale. Infine il titolare è il Rabbino, è lui che dà i permessi. Lo abbiamo proposto a quei genitori. Hanno preferito andarsene».

sponsor
commercial

commercial

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

3 persone hanno commentato

  1. Al ristorante con una bimba di 8 mesi la quale dopo mangiato deve fare le sue cose e andare a nanna?
    non si va al ristorante col bebè, che sia kasher o no

  2. L’ebraismo mi ispira molta simpatia ma credo che un punto di forza del cristianesimo sia stato proprio quello di superare il rigore così assoluto dei divieti alimentari

  3. Penso che abbiano fatto bene ad andarsene. Penso anche che la cena vada consumata in famiglia a casa propria così non si interferisce con usi e costumi di culture diverse e si mangia come si preferisce.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto: la mappa aggiornata

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto sono 11. La mappa delle zone sismiche della regione è stata aggiornata dalla giunta regionale, su...
sponsor

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...
commercial

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Una famiglia distrutta. Tragedie del Covid, tragedie a cui manca un perché

Una famiglia distrutta dal Covid. Sterminati i genitori e il figlio. Una tragedia del Veneziano, della nostra provincia, al punto che ha fatto dire...

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.