martedì 18 Gennaio 2022
7.5 C
Venezia

Renzi e Hollande oggi a Venezia, sullo sfondo No-Tav, Libia, migranti

HomeMondoRenzi e Hollande oggi a Venezia, sullo sfondo No-Tav, Libia, migranti

Renzi e Hollande oggi a Venezia, sullo sfondo No-Tav, Libia, migranti

Oggi, martedì 8 marzo, a Venezia si terrà il trentatreesimo Vertice intergovernativo italo-francese, intitolato alla memoria di Valeria Solesin, la giovane ricercatrice veneziana uccisa al Teatro Bataclan durante gli attacchi terroristici di Parigi dello scorso novembre.

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi accoglierà il presidente della Repubblica francese François Hollande alle 17 a Palazzo Ducale e, a seguire, i due presidenti si riuniranno per un incontro bilaterale.

Renzi sbarcherà a Piazza San Marco e altrettanto farà Francois Hollande per un pomeriggio di lavoro,
e poi una cena. Impegnativa è l’ingente sicurezza schierata tra le calli (con l’arrivo di rinforzi anche da Roma) per blindare la ‘zona rossa’ che diverrà quasi inaccessibile.

Ma scongiurare qualsiasi protesta sarà difficile in una città dove oggi è prevista anche una maxi-manifestazione contro le grandi opere a più sigle. Dagli ambientalisti a quelle contro le Grandi Navi, passando ovviamente per i comitati no-Tav.

Il No-Tav, in particolare, si farà sentire per il contestato progetto per l’alta velocità che è infatti tra i temi bilaterali del vertice: è attesa la firma del protocollo di accordo sui lavori concluso l’anno scorso, che include la certificazione dei costi e la ripartizione Italia-Francia (8,4 miliardi di euro, 40% finanziati dalla Ue e il resto suddiviso tra Roma e Parigi, rispettivamente, con quote intorno al 58% ed al 42%).

Nell’incontro tra i due leader a dominare saranno i grandi temi internazionali, dalla Siria all’Iraq alla crisi migratoria, e, ovviamente, la Libia. E, ancora, sempre tra i dossier bilaterali ci saranno i temi culturali – come l’anniversario di Leonardo da Vinci, la riqualificazione di aree post belliche anche con il contributo dei caschi blu – e il progetto pilota per un servizio civile comune.

Al Vertice intergovernativo parteciperanno i ministri degli Affari esteri e della cooperazione internazionale Paolo Gentiloni, dell’Interno Angelino Alfano, della Difesa Roberta Pinotti, dell’Economia e delle finanze Pier Carlo Padoan, dell’Ambiente Gianluca Galletti, delle Infrastrutture e trasporti Graziano Delrio, dell’Istruzione e dell’università Stefania Giannini, delle Riforme e dei rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi e i sottosegretari alle Politiche Europee Sandro Gozi e al Lavoro Luigi Bobba.

Il Vertice si concluderà con una conferenza stampa dei due presidenti.

Paolo Pradolin
08/03/

(cod renzihol)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

Cognato circuisce ragazzina di 12 anni con regali e ne approfitta sessualmente, Tribunale di Venezia: niente patteggiamento

Ha abusato sessualmente di una ragazzina di 12 anni. Il responsabile è il cognato che di anni ne aveva ben più di trenta. Ne ha abusato ripetutamente ammaliandola con regali e regalini per confonderla. Finché la scuola si è accorta che...

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

“Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai veneziani di adesso”. Lettere

In risposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai soli veneziani, specialmente quelli di adesso che non l’hanno davvero fondata. Tanto sbraitano contro il turismo /petrolio della città, ma in fondo cos’altro...

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Morte improvvisa dopo vaccino, esposto in Procura a Mira

Alessandro Cavarretta, 51 anni, mercoledì scorso si sottopone al vaccino, dopo due giorni la morte improvvisa lasciando tutti nell'angoscia e con una domanda pendente: perché? Il certificato di decesso parla di arresto cardiocircolatorio ma essa non chiarisce come diagnosi di morte, è...

Porto off-shore: tempi lunghi e incertezza sulla crocieristica

Le 11 proposte per il concorso di idee del porto Off-shore di Venezia arrivate all’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Settentrionale sono state accolte con ottimismo. C’è chi ha letto in questa nutrita partecipazione un inaspettato interesse per Venezia ma in...

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...