19.8 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Reggimento Lagunari Serenissima al corso di qualificazione anfibia

HomeLagunariReggimento Lagunari Serenissima al corso di qualificazione anfibia

Con la cerimonia di consegna del basco verde e del leone alato, simboli della più giovane specialità dell’Arma di Fanteria dell’Esercito, si è concluso nei giorni scorsi il 77° corso di Qualificazione Anfibia dell’Esercito (QAE).
Durante il corso, della durata di 5 settimane, gli allievi hanno appreso le procedure tecnico tattiche di fanteria in ambiente anfibio, lagunare e riverine e l’utilizzo di materiali ed equipaggiamenti in dotazione alle truppe anfibie.
Le attività formative, svolte sotto la supervisione di istruttori altamente qualificati della compagnia corsi e nel pieno rispetto delle disposizioni in materia di contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, ha visto impegnati i Lagunari nel comprensorio militare di Malcontenta per l’addestramento terrestre e all’isola delle Vignole a Venezia per l’addestramento con i carri anfibi AAV7 e i mezzi natanti.

Il superamento del corso di qualificazione anfibia rappresenta per i Lagunari requisito essenziale per permanere nel Reggimento ed entrare a far parte della componente anfibia dell’Esercito.
Gli obiettivi addestrativi includono il completamento della formazione individuale del combattente, il perfezionamento delle sue capacità psico-fisiche, l’approfondimento delle tecniche e procedure di combattimento nel contesto delle operazioni anfibie, l’impiego dei mezzi specialistici in dotazione.
Durante la cerimonia di chiusura del corso, il Comandante di Reggimento, Colonnello Claudio Guaschino, ha consegnato l’agognato basco verde ai neo Lagunari, che potranno ora fregiarsi del distintivo di merito di qualificazione anfibia.

Il Reggimento Lagunari “Serenissima” è una unità di manovra della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli”, che fornisce gli assetti per la Forza Armata e per la Difesa della Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare e qualifica il personale dell’Esercito nell’ambito del combattimento anfibio.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.