Il grido degli Innocenti. In centinaia rischiano il lavoro: che sta succedendo a Venezia?

Pubblicate sul sito del Comune le graduatorie per i 32 alloggi di Altobello. Colle e Venturini: “Parte così la sperimentazione del condominio con assistenti familiari”.

In merito alla pubblicazione delle graduatorie provvisorie dei Bandi speciali validi per l’assegnazione dei 32 alloggi di Edilizia residenziale pubblica ubicati in Via Fornace a Mestre – edificio n.1, Campo dei Sassi, all’interno del “Contratto di Quartiere II, Mestre – Altobello, la vicesindaco Lucana Colle e l’assessore alla Coesione sociale, Simone Venturini, hanno così commentato:

“Si tratta di un intervento sperimentale – commenta la Vicesindaco Luciana Colle – che abbiamo fortemente voluto per dare una risposta concreta alle tante persone ultra 65enni che si rivolgono al Comune per avere un alloggio pubblico. Questi appartamenti sono dotati di una serie di dispositivi volti a facilitare la gestione del quotidiano da parte dell’utenza anziana, oltre che di un complementare supporto di assistenza garantito dai Servizi sociali del Comune di Venezia che allontani e, se possibile, eviti il ricovero in strutture”.

ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000

“Oltre all’appartamento dedicato – sottolinea l’assessore Simone Venturini – il Comune offrirà dei servizi aggiuntivi, tra i quali la presenza di due assistenti familiari a disposizione dei condomini. Con questo progetto andiamo quindi a garantire alle persone anziane autosufficienti degli spazi consoni e dei servizi adeguati a favorire la permanenza a domicilio e alle persone con disabilità la possibilità di costruire un percorso di autonomia personale e familiare in una casa priva di barriere”.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here