venerdì 28 Gennaio 2022
7.5 C
Venezia

Prosciutto di San Daniele DOP: ad agosto un evento per celebrarne tutta la bontà nei luoghi della tradizione

HomeeventiProsciutto di San Daniele DOP: ad agosto un evento per celebrarne tutta la bontà nei luoghi della tradizione

L’estate è ormai arrivata e se le grandi città tradizionalmente si svuotano, non mancano gli eventi e gli appuntamenti che richiamano l’attenzione verso le piccole località caratteristiche. Per tutti coloro che stanno organizzando le vacanze verso il Friuli-Venezia Giulia o tutti i friulani che resteranno a casa durante le settimane estive, vi segnaliamo un evento speciale previsto per il weekend del 28 e 29 agosto, organizzato per celebrare il San Daniele DOP e il suo territorio.

Lo storico borgo di San Daniele del Friuli, dove hanno sede gli stabilimenti di produzione del San Daniele DOP, riaprirà le porte ai visitatori per “Aspettando… Aria di Festa2022”, un piccolo evento che anticipa le attività previste per la prossima edizione della storica manifestazione, in programma a giugno 2022.

In occasione della manifestazione sarà possibile partecipare a visite guidate presso i prosciuttifici, partecipare a corsi e a laboratori gastronomici. Momento saliente della manifestazione lo showcooking con Simone Rugiati, cuoco e volto noto della televisione, attualmente famoso grazie alla conduzione del programma Cuochi e Fiamme su La7d, dove saranno proposte prelibate ricette culinarie, con il San Daniele DOP protagonista.

Indispensabile per poter partecipare a tutte le attività la prenotazione, che è possibile effettuare online al sito http://booking.prosciuttosandaniele.it, e la presentazione del green pass durante l’accesso all’evento.

Prosciuttifici aperti a San Daniele del Friuli

“Aspettando… Aria di Festa 2022” è un’occasione per poter visitare i luoghi della produzione del Prosciutto di San Daniele dove i Maestri prosciuttai mostreranno un’arte di origine millenaria che viene passata di generazione in generazione nella lavorazione e stagionatura del prosciutto. Le visite guidate sono a numero chiuso (l’organizzazione è stata predisposta dalle aziende aderenti all’iniziativa nel rispetto dell’attuale disciplinare sanitario).

San Daniele del Friuli è l’unica località dove il Prosciutto di San Daniele viene prodotto, come testimonia il conferimento del marchio DOP nel 1996, poiché sono necessarie le specifiche condizioni geografiche e climatiche del territorio per la sua realizzazione. Una tradizione millenaria risalente all’epoca pre-romana, che si può ammirare ancora oggi presso i prosciuttifici, dove è anche possibile gustare in tutta la sua bontà il Prosciutto di San Daniele.

Un pic-nic nel parco

Momento saliente dei due giorni è quello del pic-nic organizzato dal Consorzio presso il Parco del Castello di San Daniele, nelle serate del 28 e del 29 agosto. Ai partecipanti verrà fornito un cestino contenente piatti tipici del territorio, bevande e dolce. Sarà inoltre allestita una postazione di taglio sia a macchina sia manuale del Prosciutto di San Daniele a cui si potrà accedere liberamente.

Il singolo ospite avrà a disposizione un plaid riservato, posizionato nel rispetto della giusta distanza interpersonale per garantire la necessaria sicurezza. La cornice suggestiva del parco sarà un momento per trascorrere delle ore in allegria, in compagnia del gusto del Prosciutto di San Daniele.

Corsi, laboratori, momenti di degustazione

Durante l’iniziativa saranno presenti corsi e laboratori culinari durante i quali verranno mostrate le tecniche di degustazione e analisi del prosciutto, il cui gusto sarà esaltato dai vini del Friuli-Venezia Giulia.

In occasione dell’evento del 28-29 agosto il Consorzio apre le porte a tour operator, agenti di viaggio, travel blogger, influencer e giornalisti con percorsi sensoriali a 360° capaci di mostrare il forte legame che unisce il Prosciutto di San Daniele al suo territorio. A essere coinvolte anche le località situate nelle vicinanze di San Daniele del Friuli; le visite coinvolgeranno anche i gruppi turistici che hanno visto annullate le loro prenotazioni a seguito della cancellazione della manifestazione Aria di Festa a giugno.

L’attuale situazione non permette la consueta presenza di stand gastronomici nel centro storico, mentre sarà possibile effettuare delle degustazioni presso i locali delle singole realtà di ristorazione.

A fare da cornice all’iniziativa le attività organizzate dalla Città di San Daniele insieme alle Associazioni locali. Un’occasione anche per apprezzare il centro storico di San Daniele del Friuli che con la sua natura incontaminata ben si presta a passeggiate in mezzo a un verde incontaminato o a opere d’arte senza tempo.

L’evento di agosto è una delle iniziative che celebrano il Prosciutto San Daniele in preparazione di Aria di San Daniele a giugno 2022, alla cui promozione saranno dedicate ulteriori eventi nei prossimi mesi.

aria festa borgo provincia vert

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...

Non si è vaccinato: sospeso medico di base di Venezia, Castello

Salvatore Di Prisco, medico di base con ambulatorio a Venezia, nel sestiere di Castello, è stato sospeso dalla professione fino al 31 dicembre dal suo Ordine professionale. Il medico, molto preparato, con 34 anni di anzianità, con specializzazioni in otoiatrica e grande...

La manifestazione di Venezia contro il vaccino: siringhe come carri armati

La difesa ferrea delle proprie convinzioni, ha scatenato gli oltre mille manifestanti contrari al vaccino e alla certificazione verde e li ha trasformati in oratori e attori impegnati a interpretare un copione pieno di riferimenti storici e di accenti letterari e...

Morte improvvisa dopo vaccino, esposto in Procura a Mira

Alessandro Cavarretta, 51 anni, mercoledì scorso si sottopone al vaccino, dopo due giorni la morte improvvisa lasciando tutti nell'angoscia e con una domanda pendente: perché? Il certificato di decesso parla di arresto cardiocircolatorio ma essa non chiarisce come diagnosi di morte, è...

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !