Poste Italiane di via Garibaldi, a Castello, ha chiuso definitivamente?

ultimo aggiornamento: 30/12/2019 ore 12:05

1851

poste italiane via garibaldi 301219

Buongiorno, scrivo nella speranza che qualcuno sappia darmi una risposta.

Noi residenti di Castello, in conseguenza dell’acqua alta, abbiamo visto chiudere l’ufficio di Poste Italiane di Via Garibaldi.

Solo che qualche giorno dopo gli sfortunati eventi tutte le attività colpite dalla calamità hanno riaperto, mentre delle Poste ancora nulla si sa.

Circolano strane voci in zona su questo.

Intanto non si capisce che non si veda nessuno lavorare dentro per ripristinare gli eventuali danni.

Poi bisogna notare che dal fatto sono passati 50 giorni, possibile che neanche il bancomat per i prelievi non possa essere stato rimesso in funzione?

A riguardo queste constatazioni circolano due versioni tra la gente della zona:

la prima dice che l’ufficio è chiuso per volontà di Poste Italiane perché gli va meglio così: ha potuto ridistribuire il personale impiegandolo in altre sedi coprendo senza problemi ferie e malattie del periodo.

Secondo questa versione il pretesto dell’acqua alta è arrivato opportunamente quando la Biennale era conclusa perché quello che interessa loro prioritariamente è l’afflusso turistico, infatti l’ufficio non riaprirebbe più fino a marzo.

Ma se così fosse, cosa siamo noi residenti, fantocci? Dobbiamo avere un servizio pubblico solo quando ci sono turisti? Siamo arrivati a questo a Venezia?

La seconda ipotesi che gira tra la gente in zona sarebbe quella che invece Poste Italiane avrebbe chiuso definitivamente in Via Garibaldi.

In un’epoca di riorganizzazioni e chiusure avrebbe trovato più conveniente rinunciare anche a questa sede dove il maggior afflusso sarebbe dovuto per pagare qualche bolletta e riscuotere qualche pensione.
Per questo nessuno avrebbe iniziato lavori dopo i danni dell’acqua alta.

Però sulla porta c’è un avviso che dice: “Riapriremo appena possibile…”, ma è anche vero che non si è più visto nessuno all’interno.

I residenti sono sconcertati, per cui chiedo cortesemente a chi sa che dia una risposta ufficiale e definitiva.

Grazie

Antonietta da Castello, via Garibaldi

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here