20.1 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Piano Casa regionale, l’assessore Bettin è contrario

HomeNotizie VenetoPiano Casa regionale, l’assessore Bettin è contrario

lavori restauri edilizi piano casa

In seguito ai danni strutturali e naturali verificatisi in questi ultimi giorni e dopo aver sottovalutato gli aspetti climatici del territorio veneto e la continua costruzione di edifici su di esso, l’Assessore comunale all’Ambiente di Venezia, Gianfranco Bettin, è ora sempre più convinto che il Piano Casa regionale rischierà di rovinare ulteriormente il territorio.

‘’Se non si capisce questo ci troveremo sempre il giorno dopo a contare i danni senza aver fatto nulla per prevenirli’’ e ha proseguito rivolgendo un invito diretto al governatore Luca Zaia: ‘’Basta asfalto e cemento dappertutto.’’

Già da diversi mesi infatti, il Piano Casa istituito dal Governo, è oggetto di dissensi e liti tra Comune di Venezia, associazioni ambientaliste e Regione e in questi giorni ad alimentare i contrari si è messo anche l’ingegnere idraulico Luigi D’Alpaos, che ha fatto presente come spesso la cementificazione sia colpa dei Comuni.

Bettin prendendo la palla al balzo ha dichiarato: ‘’É una politica demenziale di cementificazione del territorio che nella nostra Regione, da sempre governata dal centrodestra, è in corso da decenni e che adesso paghiamo tutti.’’

Ha poi sottolineato che il sindaco Orsoni, ora a Johannesburg per l’incontro internazionale C-40, proprio lì presenterà un nuovo ‘’Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile’’ (Pacs) appena approvato dal Comune e chiederà ai 40 stati membri un impegno concreto da dedicare all’ambiente.

Alice Bianco
[06/02/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.