20.4 C
Venezia
domenica 26 Settembre 2021

Per chi era la droga di Rialto? Stretto riserbo sui nomi dell’agenda del fruttivendolo

HomeNotizie Venezia e MestrePer chi era la droga di Rialto? Stretto riserbo sui nomi dell'agenda del fruttivendolo

turisti venezia ponte rialto

A Venezia, nel centro storico, un ritrovamento di un quantitativo così di stupefacente non era mai avvenuto. E anche la modalità dello smercio appare insolita: niente fornitori conosciuti, niente clienti abituali. Secondo gli investigatori il giro messo in piedi dal fruttivendolo di Rialto e dal ristoratore di Murano potrebbe aprire un mondo sconosciuto finora alla Procura, un ambiente fatto da soggetti diversi dei soliti consumatori.

Chi acquistava a Rialto la “roba”? Giovani consumatori occasionali che la sera cercavano lo sballo nei vicini bar di Rialto, oppure personaggi in vista della zona San Polo-San Marco-Cannaregio, magari appartenenti alla cosiddetta ‘Venezia Bene’?

Per questo le indagini della polizia del commissariato San Marco, che in casa del ristoratore a Murano hanno sequestrato carte e agende, potrebbero far tremare qualcuno di noto.

Sintomatico che il canale di distribuzione non seguisse schemi abituali. Da quanto emerso finora, infatti, non vi sarebbero piccoli pusher che si approvvigionavano nel magazzino del fruttivendolo per poi vendere nelle strade.
Quindi, se in dieci giorni di pedinamenti la polizia non ha mai visto il fruttivendolo di Rialto vendere una solo dose, come usciva tutta quella droga dal magazzino?

Redazione

[26/12/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor