Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
3.2C
Venezia
giovedì 04 Marzo 2021
HomeCronacaPapa Francesco, contraccezione possibile. Le posizioni della Chiesa negli anni

Papa Francesco, contraccezione possibile. Le posizioni della Chiesa negli anni

Papa Francesco, contraccezione possibile. Le posizioni della Chiesa negli anni

Papa Francesco, contraccezione possibile. Papa Bergoglio ha stupito ieri di nuovo, come quando parla da persona comune: l’aborto no ma, se proprio è necessario, è possibile optare per la contraccezione.
Papa Francesco, sull’aereo papale, di ritorno dal Messico, rispondendo ad una domanda sul virus Zika ha riaperto la questione del rapporto tra Chiesa e anticoncezionali. Tema difficile per la Chiesa che attraversa tutti gli ultimi pontificati da Paolo VI in poi.

Bergoglio cita proprio Papa Montini: “Paolo VI, il grande, in una situazione difficile in Africa, ha permesso alle suore di usare gli anticoncezionali nei casi di violenza”.
“L’aborto non è un male minore, è un crimine, è fare fuori per salvare, quello che fa la mafia: è un crimine è un male assoluto. Sul male minore, evitare la gravidanza, parliamo in termini di conflitti tra il quinto e il sesto comandamento. Evitare la gravidanza non è un male assoluto – sono le parole usate dal Papa -. In certi casi, come questo del virus Zika, o come quello che ho nominato, il beato Paolo VI, era chiaro”.

Paolo VI però è anche il pontefice della contestatissima enciclica Humanae Vitae (uscita nel 1968, l’anno delle proteste giovanili e della liberazione sessuale), nella quale, decidendo anche contro la maggioranza della commissione di studio appositamente costituta, decretò illecito per gli sposi cattolici l’utilizzo degli anticoncezionali di origine chimica o artificiale.

Si era invece interrogato sugli anticoncezionali il vescovo Albino Luciani, poi diventato Papa Giovanni Paolo I. Osservando la povertà delle famiglie, si chiedeva se non potesse essere una soluzione per avere meno bocche da sfamare. Ma dopo l’enciclica di Paolo VI scelse la strada dell’obbedienza e della lealtà assoluta al Papa e mise da parte per sempre i suoi dubbi.

Più controverso il tema nelle parole di Papa Benedetto XVI. Se nel marzo del 2009, in occasione di un viaggio in Africa, si trovò a dire che l’epidemia di Aids “non si può superare con la distribuzione dei preservativi che, anzi, aumentano i problemi”, l’anno dopo, nel libro-intervista con il giornalista tedesco Peter Seewald, ‘Luce del mondo’, di fatto corresse parzialmente il tiro: il profilattico non è il modo “vero e proprio” per vincere l’Aids, ma in “singoli casi” può essere “giustificato”, come quando a utilizzarlo è “una prostituta”.

Linea sempre coerente invece per Giovanni Paolo II: nel suo lungo pontificato, nonostante le aspettative e le richieste espresse sopratutto dalle società più avanzate, Wojtyla non ha mai ceduto su nulla in questa materia e ripetuti furono i suoi ‘no’ all’aborto, ma anche alla contraccezione, come al divorzio, alle relazioni di fatto, all’amore omosessuale.

Paolo Pradolin
19/02/2016

(cod papagravi)

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...